Archivi del mese: luglio 2010

ma che hanno licenziato pure lei?

Esperienza montanara di una settimana, con amica provvista di figlia tornado-katrina (in evidente crisi di gelosia verso il fratellino di 5 mesi) e con la Puzzolilla.

In uno dei rari momenti in cui riesco a rifugiarmi nel bagno, la figghiuzza rimane sola, al piano di sotto, con l’altra mamma, la quale tenta di attirare la sua attenzione coinvolgendola nelle incombenze (circa 2.066) necessarie a guadagnare la porta di casa.

“Dai Rachele, aiutami a mettere a posto le tazze della colazione”

risposta dal sotto-insù:

Io non lavoro“.

O___o

Annunci

13 commenti

Archiviato in de gravidantia... & poi

la MIA 24 ore

Ho indetto una incontrovertibile ed insindacabile 24 ore di cio’ che più mi piace e mi fa star bene.

La suddetta è terminata e posso confermarne l’indiscutibile successo. Perchè rimandare i doveri a volte …è un dovere.

Stirare può attendere, fare la ‘brava mamma’ che non manda più al nido la bimba può attendere il 15 di Luglio (ovvero oggi), raccattare quello (leggi ‘500 microcose’) che un marito pensa si possa lasciare bellamente per casa che tanto c’è la moglie attualmente ‘casalinga’ può -decisamente- attendere.

🙂

E poi: una gitarella di qualche ora in solitaria al mare, qui vicino, si grazie.

Mangiare quelle ottime frustine alle patate e pepe nero della Conad, si grazie.

Invitare 2 amici per una improvvisata quanto rinfrescante cena sul terrazzo, si grazie.

Comprarsi qualche rivista, un paio di infradito frou-frou per la pupa, bersi la tazza di caffè in più…

C’ho tutta questa libertà, non sono abituata e la stavo sprecando.

Ma che siamo matti??

🙂

20 commenti

Archiviato in mi salta in mente, Salute e benessere

mica un ‘fake’.

Oggi ho dei capelli parrucchierati: liscissimi. Finti, dal momento che i miei sono mossi. Hanno anche un colore che vira sul melanzana. Finto, dal momento che i miei sono castano scuro.

Indosso un abito che ha lo scollo a V, con le ‘coppe’. Fino all’anno scorso le avrei riempite, quest’anno no… anzi, oggi si, ma il merito è del mio reggiseno super imbottito push up (non ne ho altri, giuro, è l’unico così) che mi fa due tette che lévete. Finte.

Gli occhi azzurri che ridono, invece, quelli sono veri ed è solo roba mia.

🙂

26 commenti

Archiviato in "ma ci dica qualcosa di lei", mi salta in mente, Salute e benessere, Scemitudine