Archivi tag: traffico a Roma

‘i missionari’

Senti ‘mpo’, Tom. Senti a me….va bene mission impossibòll, no? Però a voi attori che vi trovate ad interpretare certe scene no..ma vi danno l’indennizzo previsto, che prevede 6 mesi di actor’s studio aggratis accompagnati dal terapista, quando gli sceneggiatori e il regista decidono di piazzarvi su suolo straniero e decidono pure di pennellare lo schermo con gli stereotipi di codesta terra non U.S.A. in cui il vostro personaggio si trova a muoversi? (punto e ripigliare fiato)

Ovvero: ieri sera, filmetto sopra citato. Tra una forchettata e l’altra di insalata di riso, ecco palesarsi la scena in cui il prode Tom, alias agente supersegretissimo, decide di recarsi nientepopodimeno che in Vaticano. Luogo notoriamente aperto a tutti e per niente sorvegliato. Ma qui si tratta di una missione impossibile, lo dice pure il titolo, mica stamo dar pizzicarolo.

L’esilarante scena si apre con lui+collega che, vestiti da corrieri, fingono che gli si fermi er camioncino. Ovviamente lungo le mura vaticane, in un posto che già di suo, per chi non è di Roma, è un budello ed è un casino. In più spesso, per motivi imperscrutabili, ci sono sovente dei lavori in corso. Vabbè. Ma andiamo avanti. La simpatica coppia scende dal camioncino inscenando un’italica querelle nella quale gesticolano agitando i braccini come pale di ventilatore. Nel mentre, un lui+unalei scendono e si mettono a parlare una cosa che sembrava il dialetto romano imitato da Massimo Boldi e incitano i due a “dasse ‘na mossa”….Fumi finti dal cofano, armeggiamenti, Cruise che si defila tipo omo-ragno in su pe’ er muro vaticano e il collega agentesupersegreto pure lui, che sorride alla coppia capitolina che attendeva di poter passare e che, nella migliore tradizione Italiani, pizza mandulino, ridono sempre e cantano e so’ tutti amici, risolvono il tutto a cuor leggero e sfoderando sorrisoni e “ciao cumpa’, buona giornata”.

UAHUAHAUAHAHAHAAA!!! 😀 Che? De che? MA DOVEEEE??? Fate pure la prova, se avete coraggio, fatela, forza! Provate a fermarvi all’ora di punta in una qualsiasi strada romana ostruendo il passaggio e poi altro che ‘ciao cumpa’. Come minimo arrivano 3 energumeni, Evaristo, Lello e Spartaco e ve pijano de peso e ve mettono nel cassonetto.

Ma andiamo ancora avanti alla fantascienza fatta film o fatta licenza poetica, se vogliamo.

Arriva il momento dell’infiltrazione der socio de Tom dentro al Vaticano. Chiaramente Tom ha sincronizzato gli orologi ed è riuscito a cambiare quattro travestimenti in 6 nanosecondi, passando anche per una gustosa versione di Don Abbondio col breviario. Il patto tra i due è “troviamoci tra 5 minuti e 15 secondi nel punto ics”…e qui arriva la cosa gran-dio-sa.

Il socio sta dentro i musei vaticani ed è entrato SUBITO! Senza incontrare NESSUNO!!!

UAHUAHAUAHAHAHAHHAA!!!!!!

Bene. Tanto per dare un’idea…se avete deciso di venire a Roma per visitare i suddetti musei,  potete sedervi comodamente sulla vostra poltrona, a Forlì. La fila, comincia da lì.

Annunci

29 commenti

Archiviato in Cinema, Scemitudine, Senza Categoria