Archivi tag: Lucio Dalla

“Camion” – Lucio Dalla – Album “1983”

“Ci vuol coraggio, a fidarsi di te… per esempio: toccarti un braccio guardarti e chiederti beh cosa c’è?
Oppure ci vuole un’altra faccia, meglio, la mia vecchia faccia che ho perso ma non sò dov’è.
E’ così strano che io abbia bisogno di te, io tanto lontano tu così diversa da me… ma se mi dai un attimo, meglio, se io mi prendo un attimo, meglio, se noi usciamo dal traffico ci allontaniamo ci fermiamo
… come è distante come è distante anche da te per esempio: prendi quel camion no quello quello più grande che c’è… ne servono altri cento per portar via quel che abbiamo dentro
e che nessuno sa cos’è ma io ti amo posso dire che ti amo e tu ami me… forse
ma le parole cadono tra le tante che diciamo guarda per terra quante ce n’è…
No quel che abbiamo dentro è più importante per questo non mi sento di dirti amore e che c’è amore in ogni momento. La storia a questo punto si interrompe si confonde
le luci della città da lontano danno le onde
prendimi la mano
è quasi l’alba è inutile che mi chiedi che ora è, non lo vedi?
Io mi sento una talpa, ho capito, mi hai lasciato… mi dispiace per te.

Ecco, cosa avevo dentro ci sono arrivato, amante è solo chi ama non quello che è amato, per questo son fortunato più di te. Più di te”

 

Questo ascoltavo, a 10 anni, erede di note dal walkman di mia sorella. Questo e cassette dei Beatles, dei Police e Baglioni e Howard Jones. La macedonia musicale su cui ho forgiato gusti musicali alterni.

Chissà perchè, però, è tutto il giorno che mi frulla in testa proprio questa, di canzone.

10 commenti

Archiviato in mi salta in mente, Musica