Archivi tag: come lavare il feticcio di tua figlia

mo’ t’aggiusto io.

Il quadro clinico risultava complesso, stamattina.

Erano evidenti i segni di ciucciamenti ai bordi delle zampette, ecchimosi da struscio ripetuto sulle orecchie, varie zone umide dovute -probabilmente- alla bavetta persa dalla bambina nel processo d’addormentamento.

Chiarissima poi una manifesta urgenza d’operare: la schiena e la gambetta destra, anteriormente, si stavano scucendo.

La scatola rossa di latta ha fatto come sempre il suo dovere, passandomi di volta in volta gli attrezzi giusti: ago, filo color crema, forbicine. Per sedare il coniglietto non c’è stato problema. Lui durante il giorno dorme, che di notte si sta svegli a vegliare la pupina.

L’intervento è riuscito ed è durato un paio di minuti, con circa una ventina di punti di sutura.

A conclusione, Messer Coniglietto della Buona Notte (questo è il suo nome completo) si è tuffato nella lavatrice. Programma veloce, livello d’acqua basso, centrifuga delicata, un tocco di napisan che non guasta.

Per i telegrammi di pronta guarigione prego inviarli:

A: M.C.d.B.N.

via: sul balcone ad asciugare snc – Roma

Solerti mamme-infermiere-sarte-lavanderine provvederanno al recapito.

(Gradite le consegne di torte alla carota).

Annunci

18 commenti

Archiviato in de gravidantia... & poi, Scemitudine, Senza Categoria