luoghi comuni

Ieri stavo facendo una manovra (nella mia via che è parecchio stretta) e un simpaticiUissimoU autista con il suo furgoncino dello SDA decide di mettersi praticamente affiancato a me, così, in mezzo. C’era là accanto un indigeno della suddetta via (si, qui si tratta di persone-autoctone che si so’ tirate su le casette basse abusive negli anni ’60 e ci sono cresciute dentro: figli, nipoti, cugini ecc) che gli fa notare che “ce sta aa signora che sta a ffà manovra” rinforzato dal mio “scusi ma non può andare DUE metri più avanti per favore? (quello mi guarda come se stessi parlando un dialetto di una minoranza etnica qualsiasi dispersa nella jungla equatoriale) magari se potessi non stare proprio molto scomoda a fare la manovra che avevo già iniziato…”…

bene, il simpaticone si eclissa dietro al furgoncino, io penso “lo starà spostando” e invece l’indigeno mi fa “Ahò, quello se n’è annato”. Sgrano gli occhi, lancio un “ma io dico…ma…ma è possibile?” e per tutta risposta l’indigeno replica “Pe’ forza, è negro!” e in pratica decide che io, essendo DONNA, non ce la facessi ad uscire da sola e letteralmente infila le mani nell’abitacolo girando il volante e dicendomi al millimetro le cose che dovevo fare, sostenendo che se avessi continuato ad indietreggiare sarei andata a “struscià contro ‘r muro”.

A niente è valso fargli presente che conosco la via e che quel muro lo tenevo perfettamente d’occhio con una cosa che si chiama ‘specchietto retrovisore lato passeggero’. Non c’è stato verso e alla fine, per chiudere il capitolo e uscire da là, mi sono rassegnata ad indossare la fascia ‘donna al volante pericolo costante’.

Peccato non aver rincontrato il tipo dello SDA a stereo acceso. Magari per la gioia dell’indigeno signore avrebbe iniziato a ballare che si sa, ‘i neri hanno il ritmo nel sangue’.

13 commenti

Archiviato in per bocca d'altri, Popoli e politiche, Quotidianità?, Scemitudine, Società e costume, Solidarietà

13 risposte a “luoghi comuni

  1. Pensavo che questi commenti si facessero solo nelle mie lande, ahimé popolate da acefali sceriffi di verde vestiti… e invece…

  2. Sofficina, purtroppo l’imbarbarimento è totale.

    Se non ne sei ancora convinta basta tu legga i commenti che hanno fatto qui da me alla notizia di tre povere donne cinesi affogate in un sottopasso (che, per inciso, si è allagato per l’incuria del comune e che il comune stesso non ha nemmeno pensato di chiudere quando hanno attivato la protezione civile ed era evidente che sarebbe piovuto troppo… Evidentemente gli immigrati non sono abbastanza “civili” per essere protetti)

    —Alex

  3. PamMcEaster

    … il borghezio che è in me rileva sguaiatamente che se forse glielo dicevi in swahili, il perfido negher capiva😉 mentre secondo me potevi iniziare a saltargli davanti dritto per dritto, come fanno i masai. non ti hanno insegnato niente i nostri bei reportage di ‘stella’?
    ma poi pure tu, con il tuo ottuso eurocentrismo, che pretese!!! quanto a lui, avrà imparato civiltà ed educazione dal fulgido esempio dell’italiano medio…

  4. conto quanto kunta kinte e in quanto kunta kinte canto canto !!!

  5. Auspico un graziuoso tomo con le gesta delli indigeni der quartiere tuo🙂

  6. Alex e sofficina, ahinoi, siamo lontani dall’essere gente civile. A qualunque latitudine italiana (anche se la padania…aaah, la PADANIA….)

    Pam, ma infatti stare tranquilli e dirsi ‘non razzisti’ è esattamente questo. Potergli dare dello stronzo perchè LO E’ senza incappare in uno più coglionazzo ancora che con un epiteto in quel modo …come dire? Lo ‘salva’.

    Bit_ ti fanno lavora’ parecchio eh? mhmm mhmm.

    Zaub, è un’idea. Ma poi lo devo vendere al di fuori del mio quartiere…

    Leuco: eh….stupirsi sempre in fondo è salvifico. Vuol dire non uniformarsi mai del tutto all’ignoranza.

  7. o.O
    ..non so cosa avrei fatto al tuo posto, ultimamente non riesco a stare zitta. M’avrebbe menato secondo te se gli avessi risposto a tono? (ecco un altro luogo comune. quelli menano.)

  8. (michela, serena: i protagonisti assoluti che conosciamo noi – non sanno mica leggere….:)

  9. un mio amico ha scritto una canzone che si intitola l’Espertone … anvedi quanti espertoni anche dalle tue parti !!!

  10. aless

    se non ci fosse da piangere, ci sarebbe trooooppo da riDE!😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...