Il Bar qui sotto.

La signora color mattone mi fissava, con un occhio, mentre l’altro lo puntava verso Saturno, probabilmente. Mi vengono attimi di imbarazzo assoluto, dove mi appanico perchè non becco mai il bulbo giusto da guardare.

Il barista gayo dispensava i suoi ‘gradisce un bicchiere d’acqua, insieme??’ (al caffè) con una garbatezza ed una solerzia rara, alle 09.00 della mattina. Invidio la disciplina dei suoi capelli, la linea scura che ha naturalmente intorno agli occhi e una certa flessuosità, che sfrutterebbe bene in abiti di chiffon.

Nel mentre dimezzavo la tazza di cappuccino per mitigare il sapore orrendo del saccottino al cioccolato che ho avuto l’incauto ottimismo di pigliare. Questo posto ha una cosa in comune con la pizzeria-tavola calda che sta poco distante: il primo ha croissant et simili davvero ‘vintage’, la seconda teglie di pizza che paiono prese in chiusura, la sera precedente, da qualche altra pizzeria. Sciccherìa.

Al momento di pagare il cassiere napoletanissimo mi sciorina un qualcosa che, giuro, ho provato a comprendere, ma pure avendo prozie procidane, non ce l’ho proprio fatta.

Ragazzi, oggi c’è il sole e mi sono resa conto che è venerdì e non lunedì (ero convinta eh? Basta stare 1 giorno fuori ufficio e guarda la capoccia che ti combina…)

Vuoi mettere?

Cornetti croccanti e fragranti per tutti!

13 commenti

Archiviato in "ma ci dica qualcosa di lei", Lavoro, per bocca d'altri, Quotidianità?

13 risposte a “Il Bar qui sotto.

  1. verypipuffa

    ma un posto migliore dove fare colazione non c’è, dalle tue parti?
    buon croissant anche a te, cara

  2. sofficipensieri

    Un croissant anche qui! Un croissant anche qui! Però, che meraviglia rendersi improvvisamente conto che è venerdì,…

  3. io stamattina ero convinta fosse giovedì!
    e quando mi son resa conto……..
    yeeeeeeeeeeeeee
    inoltre il capo è in ferie, e noi il venerdì si esce alle 15.45…🙂

  4. Intanto eviterei di sintonizzarmi colla pupilla saturnina che da je e daje poi ti storci tutta e te viè la sciatica!
    Ma almeno il caffè – quello voglio dire basico, lo sanno fare?
    Perchè se manco quello – avoja a sciffò. Denunciali!

  5. arya

    …eh…la luisona docet..!😉
    è vero, è venerdì…cribbio oggi non ho esposto l’umido!
    sai, michelina, lungo l’argine del po è pieno di quelle orchidee selvatiche che hai messo nel nuovo header…ci sono anche fuksia, bellissime.🙂
    (sorrido al flessuoso in chiffon)

  6. Orbene, il bar qui sotto era quello che faceva i caffè imbevibili. Hanno cambiato miscela e quindi adesso il cappuccino è più o meno ‘normale’…
    Purtroppo gli altri sono troppo lontani per una ‘fuitina’ che mi concedo raramente…

    Per il venerdì proporrei un’ode a parte, ma la mia vis creativa al momento subisce gli effetti della digestione.

    Arya, una menzione speciale perchè sei sempre attenta agli header…🙂 CHE DONNA!

  7. missminnie

    buon weekeindino michelì…è arrivato il vento (freddo) e vediamo un po’ di sole (freddo)..ma siamo ottimisti…ehhhh si vota in questo week end..si vota……..

  8. allora michelì. ora dispenserò un segreto per un feliciue e sereno approccio all’occhio sguincio. ochei, sei pronta per la rivelazione che ti cambierà l’esistenza? ti senti in grado di cogliere uno dei trucchi della perfetta donnina a modo/padrona di casa/persona che si interfaccia con un’altra e la fa sentire a proprio agiuo?
    bene.
    con l’occhietto che sfugge…mirare sempre al centro. ovvero: per dare l’impressione di fissare una persona negli occhi basta guardare tra le sopracciglia, un po’ più in basso. cioè, al centro, tra gli occhi. e ta dannnn! nessuno si accorgerà di nulla!
    (e dire poi che funziona un sacco nelle scommesse “ci si fissa e perde chi ride”)

  9. Perdere la cognizione è bellissimo, soprattutto quando scopri che non pensavi e invece E’ IL WEEKEND … yuppie🙂

  10. è terribile non avere vicino un buon bar in certi momenti. Tipo quando ti svegli tardi e sei un po’ rinco…e avresti proprio bisogno di un buon caffè….ma sai che se lo facessi tu riusciresti di sicuro a rovesciare qualcosa..per come stai presa male…Allora uscire al bar sotto casa diventa fondamentale per dare una svolta alla giornata. Ora che ho la microcasetta tutta mia mi sono resa conto che non c’è un bar nel raggio di 500 m e soprattutto nessuno che mi ispiri da casa al lavoro E GRAVISSSIMOOOO!

  11. brrrr…. ma il tono del post è proprio bello primaverile, fa venire in mente quelle giornate tiepide, con il sole, che non hai niente da fare e ti crogioli su una panchina…

  12. minnie…e speriamo bene.

    Zdora, e tu c’hai raGGione, c’hai…il problema è che vado proprio in imbarazzo, quindi in confusione e quindi…toppo clamorosamente!

    Juliet: è stata un’epifania!!😀

    Giuggiola: di una gravità CAPITALE!!!!!

    AP: e la domencia è stata quasi estiva! W le puzzolille liete!

  13. beh, invece adesso è lunedì,
    ma quasi quasi un altro caffè lo prendo volentieri!!!
    Smack

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...