Archivi del giorno: giugno 16, 2009

frustazioni (no, mica è un errore)

…è che principalmente sto facendo figure di merda in comodi pacchi famiglia, ecco che è.

Il tragicomico è farle quando non ne sei minimamente responsabile. Sembrerebbe più facile riderne, ma per me non lo è affatto.

In più la situazione lavorativa è tale da rendermi continuamente passibile di interpretazione distorta, ovvero: come se io fossi una mezza tacca incapace che sta a scaldà la sedia e non fa una minchia.

Peccato che anche questo non sia così, ma crederlo prevede una buona dose di fiducia senza riserve che, mi rendo conto, non posso esattamente aspettarmi da chi non mi conosce o non mi ha conosciuto come ‘macchina da guerra’ lavorativa.

Rimane poi, una grossa linea che ho tirato a suo tempo e che faccio fatica a mantenere (pur avendone non solo il diritto ma il dovere morale) che mi impone di non accalorarmi sul lavoro mandato in malora, sulle cose tirate via, su quelle che si pretendono fuori orario o fuori mansione. Perenne. Però da tutto ciò ne deriva che devo guardare colleghe che si dannano e io fare la figura di quella che se ne fotte.

Se solo sapessero….per tanto non è stato così, ma ora il disamore mi pervade e non so porre rimedio.

Il tutto frustra.

Assai.

20 commenti

Archiviato in Senza Categoria