Archivi del giorno: marzo 4, 2009

Racheluzza-News

Esigensi post sulla puzzacchiona.

innanzi tutto due comunicazioni pratiche: “MAMME! I pannolini della GS so’ miTTiCCi!”: no sederino babbuino, ma roseo come petalo di fior di ciliegio; no effetto evasione-pipì, con conseguente faSHtidioso inzaccheramento mani nell’atto del ti-prendo-in-braccio perchè frigni…oh, ecco perchè! Perchè sei fraSHica; no esborso di sangue direttamente dalla vena-aorta per un pacco da 24. Successone dell’economia domestica spicciola.

Poi.

Siete disperate perchè vi siete dimenticate a casa la-qualsiasi cosa che possa sollazzare il vostro pargolo tra, diciamo, i 4 e gli 8 mesi?? Ravanate nella borsa, ma nulla, mettete sotto sopra la macchina, ma niente? Girando le orbite l’unica cosa che vedete è quella farmacia che al suo interno ha disposti in bella vista giochini a 24 carati, dai 38 euro in su? Niente paura! Irrompete in un bar o in un supermercato ed acquistate immantinente una scatolina di tic-tac. A Rachele piacciono quelle nella confezione blu. 🙂 Successone dell’economia domestica spicciola number 2.

Finito.

Ora vado a fare un piccolo memo delle performances Rachelinesche. Innanzi tutto ci sono due cose che non ha smesso di fare col passare dei mesi e cioè: roteare furiosamente i piedini quando VUOLE qualcosa ed emettere una sorta di pernacchia modulata in due modi diversi 1) tipo imitazione di una moto (orgoglio di papà) 2) con annessa voce a registro soprano, ergo ne deriva un trillino, uhm, come dire? “convincente”.

Indi.

I vestiti le sfuggono tanto quanto a me il capire perchè Emilio Fede stia ancora in video. Per fortuna c’è una pletora di cugine alla lontana e alla vicina, conoscenti, benefattori nonne e zie, le quali stanno rifornendo il suo guardaroba fino ad anni-4. Non sto scherzando. Ho indumenti fino al 2012 e capisco ancora di più che avrebbe bisogno -di già?- di un armadio più grande. In aggiunta, che vuoi togliere ad una mamma (io) il piaciUerUe di acquistare per la propria pargola capi in saldo? Eeeeh…da Zara poi…. certe cosine….e da Grain De Blé? ^_^

Pare apprezzare il box, se utilizzato in maniera oculata e se, soprattutto, le si dà la possibilità di starci in piedi, sorretta in parte ed attaccata ai maniglioni. Eh si perchè, fosse per lei, questa faccenda del culotto a terra sarebbe già archiviata da tempo, ma vaglielo a spiegare che c’ha le zampette toste si, ma ancora malferme e che magari se prima si degnasse di non stressarsi appena la si mette carponi sarebbe meglio. Odia stare a pancia in giù. Ergo non gattona, ergo nun ze sposta.

Nel bagnetto non c’è cosa migliore che ingollarsi la spugna, preferibilmente con bagnoschiuma annesso. Lei si che sa come dare più gusto alla vita. Abbiamo deciso che con la stagione calda, la portiamo alla piscina vicino casa, dove c’è una vasca dedicata agli infanti ed alle loro immersioni con mamma e papà. 🙂

guanciottona già 2 mesi fa

guanciottona già 2 mesi fa

è che di piccole cose “inutili” potrei riempire pagine e pagine web, quindi mi autocensuro e la finisco qui…fino alla prossima volta, beninteso.

Annunci

29 commenti

Archiviato in "ma ci dica qualcosa di lei", de gravidantia... & poi, Quotidianità?