da venerdì a domenica part 1: del perchè.

Tornare a Torino significa aggiungere nuove memorie alle precedenti. Tutte belle, nessuna esclusa. Stavolta ho traversato mezza Italia per andare ad abbracciare la mia cugina “emigrata” là per aMMòre e, da giovedì pomeriggio, mamma della piccola G., la quale seppur nata con -praticamente-  15 giorni d’anticipo, pesa 3 chili e 300 ed è lunga 50 cm.

Buffa G., con le fattezze cinesine e i capelli con le meches…base castana e punte -dritte- bionde, nasino un po’ schiacciato e labbra perfette, come le orecchie. Si rannicchia dentro la sua tutina “1 mese”, che le sta ancora grande e dorme i sonno dei giusti, quelli ovattati del post-fatica di nascere.

Torino. Con la neve.

Torino, di nuovo. Chissà perchè alcuni posti sono luoghi del Destino.

7 commenti

Archiviato in de gravidantia... & poi, Viaggi

7 risposte a “da venerdì a domenica part 1: del perchè.

  1. primaaa!
    Bellina questa bimba già pesa e anche un po’ eschimesa. E pure Torino deve essere bella adesso.
    Ma nun te sei morta congelata? No perchè la bimba è eschimese e vabbè ma te sei de Roma:)

  2. Rob

    Ma la part 2 sarà “del percome”?
    (scherzo, auguri alla cuginetta e alla cinesina)

  3. sofficipensieri

    Meravigliosi i cuccioli che si affacciano alla vita… aspettiamo la part 2!

  4. aaawwww Zaub, Torino con la neve…e con la vosta che si gode dal balcone della casa che m’ha ospitato, poi….

    Rob…detto, fatto!😀

    Sofficina: meravigliossimi, oh yeah. Sono stata felice d’essere stata là due giorni pieni, ho visto la pupina un sacco di volte!
    (per l’avatar: clicca sul mio, ti porta su yahoo, non so se te lo faccia fare se non sei iscritta, ma boh, prova! Poi ti dà i codici da copiare-incollare per esportarlo sul blog)

  5. sofficipensieri

    Ho trovato i codici, ma non so dove devo copiarli all’interno del blog… che imbranata!
    p.s. carina la part 2, mi ha ricordato i bei vecchi tempi delle trasferte universitarie, viaggi in treno a immaginarti la vita di chi ti sedeva accanto… tranne quando gli stessi compagni di viaggio ti erudivano in proposito con telefonate fiume a volume altissimo, uccidendo la poesia del momento…😦

  6. sofficipensieri

    Missione avatar compiuta! Grazie Michela

  7. Uh ben arrivata alla torinesina!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...