Siamo Solo Geni.

dobbiamo essere grati,

dobbiamo essere grati,

dobbiamo essere grati.

La realtà, ci dovrebbe colpire in faccia molto più spesso, invece. Dovremmo sentire il gelo pungente della disperazione altrui, farci scarnificare dai suoi milioni di spilli e com-patire nel senso più completo di questa parola. Dovremmo “sentirci con”, perchè, Signori e Signore, siamo tutti fatti di carne e sangue. Siamo poco Geni, ma composti di geni.

Che a volte non funzionano. Che altre smettono di funzionare in bambini che si spengono piano, come Luca, appena visto in un intervento tv nella lunga maratona che Telethon è.

Leucodistrofia, la malattia che l’ha colpito. Ad un anno.

Ha prima smesso di camminare. Poi di parlare, quindi di mangiare. Ora non vede più. Sono affranta dal dolore, per lui, per i suoi genitori, per il fratellino.

Aiutiamo la ricerca, facciamo qualcosa. Tutti.

http://www.telethon.it/Pagine/homepage.aspx

Annunci

6 commenti

Archiviato in Attualità, Quotidianità?, Salute e benessere, Solidarietà, Televisione, un'accettata

6 risposte a “Siamo Solo Geni.

  1. mary6921

    😦
    io spesso non riesco davvero a guardare certe cose… piango e poi me le sogno la notte…. Da quando sono diventata mamma sono ipersensibile, lo ero anche prima, ma ora all’inverosimile! Il fatto è che io mi sento impotente davanti a tutto questo perchè non posso nè aiutarli economicamente nè fisicamente…e questo mi fa rattristare ancora di +. E se poi scoprissi che tutti sti soldi che prendono con telethon non venissero spesi davvero per loro e per la ricerca, allora…

  2. leucosia

    l’ho visto anch’io ieri pomeriggio.
    imperativo donare, certe malattie sono proprio bastarde dentro, soprattutto perchè colpiscono i più inermi ed indifesi, cioè i bambini.
    e non potrò mai dimenticare lo sgardo di disperazione del papà di luca.
    (ciao michelina buona domenica)

  3. Mary, d’istinto anche io ho cambiato canale. Poi, però, ho riflettuto un secondo ed ho fatto marcia indietro. Il mio “sforzo” è stato solo guardare qualche minuto, ma c’è chi questo “sforzo” lo deve fare per una vita. In quel caso, per una vita di un figlio, che si sta spegnendo.
    E, scusa la franchezza, il pensare che “forse poi non li spendono davvero per la ricerca” ha il solo risultato di non farci fare nulla, il più delle volte .
    Proviamoci per quanto ci è possibile -economicamente e fisicamente-, questo dico ed in coscienza ripeto “proviamoci”.

    Leuco, inutile dire che ti ho pensata. Per Natale mio marito, accanto ad un regalino che sarà più piccolo degli altri Natali, riceverà la maglietta_pro_ricerca.
    Chi volesse, può trovarla qui:
    http://www.telethon.it/comedonare/privati/RegalaTelethon/default.aspx

  4. mary6921

    Hai ragione Michè, spesso ci fermiamo al fatto che “tanto quei soldi non andranno mai a quelli che ne hanno bisogno…” ed è un errore che io faccio, lo ammetto, purtroppo.
    Però sui propri errori ci si può sempre tornare indietro e rimediarli… 😉

  5. leucosia

    michela grazie per il pensiero!
    inutile dire che davanti a tanta sofferenza, le mie questioni di salute che pure sono di una certa importanza, scompaiono si riducono ad un lumicino.
    ma quella che nn deve sparire è la speranza per un futuro con una guarigione per tutti coloro che adesso soffrono per malattie al momento incurabili…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...