delle varie ed eventuali

Mentre il naso di mia figlia monopolizza tutta la vostra attenzione, io sto qui, che vàgolo nei meandri di internet mentre la suddetta è sprofondata in un sonno che manco la bella addormentata. Di questo, come sempre, la ringrazio e la benedico con il sacro mestolo di quella che intanto riesce così a preparare una cena degna di questo nome.

Le ultime novità? Anche io sono una vittima di facebook. Penso di essere entrata in loop ed aver cercato anche quella che stava al primo banco in terza elementare e che non mi filavo per principio, sentendomi io molto yeah, seduta come me ne stavo, all’ultimo. E’ che davvero è tutto un CARRAMBA! e poi a mia discolpa posso dire “hanno iniziato LORO!”…: sono stata contattata da persone che mai pensavo avessero serbato ALCUN ricordo relativo alla mia pirsona-pirsonalmente.

Intanto da sotto casa ogni tanto giungono note che cozzano assolutamente col contesto (me darò la zappa sui piedi ma è così) nel quale abito, che sarebbe più da Gigi D’Alessio…ovvero musica classica di un certo spessorino e, mi pare, eseguito non esattamente da qualcuno delle collane D’Agostini “Mozart e i geni della musica” (dai, sarà esistita sicuramente una cosa così). Indi, per variare c’è stato un intermezzo di Tori Amos e Elisa delle migliori. Insomma: là fuori qualcuno mi ama.

Passo col dire che dal posto di lavoro mi hanno chiamato cercando di convincermi a rinunciare alle ferie accumulate, dietro pagamento delle stesse (non lo fanno MAI) ma sinceramente, come dire “STICAZZI” in francese? E quindi me le godrò, eccooooooooooooooome se me le godrò, anche perchè, dear gentecomunecomeiosòn, ho appena iniziato il tour degli asili nido e me vie’ già da ride.

Ovvero: a qualcuno serve un rene? Prezzi modici.

Annunci

22 commenti

Archiviato in Senza Categoria

22 risposte a “delle varie ed eventuali

  1. animapunk

    non cedere, stai a casa finchè puoi, adesso è troppo bello stare con la piccolina! sono momenti irripetibili…..e poi dorme, quindi riesci sicuramente a vivere in una maniera decente…gli asili nido sono una nota dolentissima, a roma, forse ti conviene una baby sitter, specialmente adesso che è così piccola, tra l’altro a quell’età sono più delicati e all’asilo si ammalano spesso…

  2. si. il naso monopolizza. la foto è strepitosa, è troppo bellina, come fai a pensare ad altr…ops…hai detto qualcosa? ho letto qualcosa tipo “cena”, “gigi d’alessio” (ecco perchè ho avuto un brividino di ribrezzo), “ferie” e “asili nido”, ma no sono certa di aver afferrato il tutto. ma poi, quelle palpebrine santissime, che tenera, che tenera. (un bacino)

  3. NightNurse

    io pure su facebook ho trovato vecchi compagni di scuola e devo dire che è divertente!!!
    goditi le ferie michi, goditi gli intermezzi della brava Tori e -soprattutto- la bella Rachele!!!…che c’è sempre tempo per rientrare al lavoro!!!!!!!! 🙂

  4. Aargghh! Facebook nooo!
    Lo odio per principio: la sola remota (e mica tanto remota a quanto pare) possibilità di incontrare la simpatica abitanza della mia città, compresi adorati compagnucci del liceo, con i loro luivutton,poloralfloren e soloioportobeneilcoccodrillocolcollettoall’insù..bhe..NOGRAZIE!!!!
    ahem..no, non sono turbata. E che ogni tanto certe cose vengon su come rigurgito.
    Cmq, tu tonna fortunata se tua bimba dorme e dorme ja. Io avere amiche isteriche causa pargoli omniveglianti..
    🙂

  5. Rob

    Uh, ma “sticazzi” in francese mica si traduce.
    Loro non sanno come dirlo. E si perdono certe soddisfazioni…!

    P.S. un minuto di raccoglimento e di ringraziamento per i paciosi occhietti (chiusi quanto occorre per sopravvivere) di Rachelina.

  6. Nasinodellazia!!!!!
    Bella meraviglia pupattolosa!
    Accazu Facebook? Nono… parlo solo del naso di Rachelebella!
    😉

  7. leucosia

    ecco sono una grandissima ignorante! ma cos’è facebook? cioè: mica ci sono foto segnaletiche a nostra insaputa? 🙂
    resta a casa e goditi le ferie accumulate…un bacio alla mamma ed alla piccola!

  8. arya

    brava, brava,
    rimani a casa fin che puoi…!
    animapunk ha ragione, al nido tendono ad ammalarsi spesso, se puoi meglio la baby sitter almeno per il primo anno.
    …su facebook c’è anche una delle mie figlie (la vergine)
    🙂
    un baciottino a Rachele, anzi 2 perchè è così brava.

  9. lineadombre

    mi ero persa il nasino di rachelina, e quegli occhietti chiusi.
    è una stupendezza, ma tu lo sai già.
    dunque, tanto per andar controcorrente, io penso che a un certo punto è meglio, per la salute mentale propria e altrui, tornare al lavoro, magari con l’orario ridotto per non traumatizzarsi troppo.
    nel senso che fra pappe e pannolini e sorrisetti e cacchette e passeggiatine, pur con tutto l’amore del mondo, dopo un pò c’è una lieve tendenza alla perdità d’identità.
    per me, eh, mica è detto che valga per tutti.
    mai frequentato asili nido, tanto con quel che costano ci si paga la baby sitter o si approfitta ignobilmente dei nonni, qualora sufficientemente rincoglioniti dal pargolo/a.
    BACIUZZ A TE E ALLA PICCIRIDDITTA

  10. Su Feisbùk sono ancora scettico… non ho capito se è una figata o un modo come un altro per mettercelo in quel posto! Soprattutto dopo aver letto articoli come quello che trovate qua: http://lucaboschi.nova100.ilsole24ore.com/2008/09/detesto-faceboo.html
    Quanto alla foto della piccola nessun dubbio: STREPITEVOLE!!!

  11. Meravigliosa dolce streghinina!
    Goditela insieme alle ferie.

  12. sorrido, michela, che davvero poco c’è rimasto da fare, sai?
    è riconciliante la tua piccola, ecco, che ci voleva proprio fermarsi un po’ a farsi ipnotizzare.
    che è l’unica ipnosi penso faccia bene.
    salùt!

  13. LaVale

    finalmente ti ho ritrovata e tu pensarai … ma chi sei?!!! un’amica di zdora che ti leggeva quando eri in attesa !!

  14. polena

    tasto dolente (non del pianoforte) toccasti..
    ho vinto il terno al lotto del nido pubblico e ho dovuto rinunciare.
    causa: chiusura nido ore 16.00
    causa 2: baby sitter folle
    causa3: tra nido e baby sitter pagavo quanto un nidoprivato

    ergo, mi sveno e devolvo il 67% del mio stipendio al nido privato ma almeno non corro il rischio che la tata impazzisca.
    marò che stress!

  15. Io quando ho avuto le mie bimbe sono rimasta a casa il più possibile e non me ne sono mai pentita. Io le ho mandate in un asilo privato sino ai 3 anni e poi in una scuola materna, sempre privata. Da svenarsi, insomma. Poi i nonni, i miei genitori perché gli altri nonni stanno a Torino, mi hanno dato una mano quando potevano e quando c’era bisogno.
    bacio sul nasino a Rachele, un forte abbraccio alla mamma

  16. bellissima la foto! un bacino a Rachele sulla punta del nasino!!!! Fatti tutte le ferie che puoi! in bocca al lupo per la ricerca dell’asilo…e se sento che a qualcuno avanza un rene e ci vuol fare beneficienza ti faccio sapere. mamma mia mi escono delle battute di una tristezza…. ciaoooooooo

  17. pipuffa

    Il tutto, per sentito dire e visto dalle amiche… conciliare la voglia di stare a casa e il rientro al lavoro non dev’essere facile, dipende molto anche dal tipo di lavoro, a volte stare lontane 6/8 mesi può essere un problema. concordo sul fatto che un rientro con part time o orario corto sia meno traumatico, sia per te che rientri che per la pupa.

  18. aless

    Buon onomastico michelina! quanto al lavoro, rientra quando ti senti pronta, magari non in extremis.
    Rachelina: WONDERFUL! 🙂
    Baci

  19. Che nasino cosí bello e che espressione di pacatezza! I miei complimenti, é davvero una meraviglia.
    Stai con Rachele più che puoi, se non te la senti di anticipare il rientro non lo fare. Gil asili sono cari, si si. Per curiositá che prezzi fanno in Italia? Per mio figlio pago 380 euro al mese, alimentazione, pannolini (anche se adesso non li usa) inclusi, orario dalle 7:30 alle 19:00, aperto tutto l’anno, anche ad agosto facendo o salti mortali. Ma non é al centro é in periferia.
    Bacione grande grande!

  20. arya

    eccoti qua…era ora che cambiassi!
    sei bellissima con la coda (o hai messo un pinzone, come dice bask?) e la pupa in braccio…tenera!
    solo stai attenta agli orecchini, le pupe impazziscono quando li vedono, almeno per le mie era così.
    🙂
    ciao, happy-mamma

  21. mantiduzza

    bella foto, non l’avevo ancora vista.
    idem per facebook 🙂

    un abbraccio

  22. Pingback: feisbuc « Zdora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...