hors d’oeuvres

Da dove si (ri) comincia per davvero?

Dagli antipasti, mi sembra ovvio.

 

POMODORI ARROSTO RIPIENI (la  ricetta di un libro, come al solito stravolta!)

Ingredienti: pomodori belli rossi e tondi, pane (anche quello diventato duro, così non si butta!), latte, 5 o 6 fette di tacchino arrosto, 2 wurstel, 1 uovo, parmigiano reggiano, prezzemolo, un piccolo spicchio d’aglio, olio, pangrattato, sale e pepe.

Preparazione: tagliate a metà i pomodori, svuotateli dai semi (*), salateli e metteteli capovolti su un piatto per far perdere l’acqua in eccesso. A parte ammollate il pane nel latte, e tagliate grossolanamente il tacchino, i wurstel, il prezzemolo e l’aglio. Quindi strizzate, ma non del tutto, il pane e mettete tutti gli ingredienti elencati nel mixer unendo anche il parmigiano reggiano, l’uovo intero e un filo d’olio: otterrete una farcia che aggiusterete di sale e pepe a piacimento.

Riempite col composto le calottine di pomodoro, spolverizzate la parte superiore col pangrattato e infornate a forno già caldo, a 180 gradi per una mezz’ora + qualche minuto di grill a 200 gradi.

Sono ottimi sia caldi che freddi.

(*) con la polpa e i semini c’ho fatto un sughetto dal sapore “crudo”, col tonno, che era le sette bellezze!

 

 

RONDELLE DI CETRIOLO FARCITE (esperimento fatto al volo e riuscito bene)

Ingredienti: cetrioli belli freschi e di media grandezza, formaggio philadelphia, rucola, basilico, sale, pepe, olio extravergine d’oliva e limone.

Preparazione: lavate e sbucciate i cetrioli (se volete, parzialmente, del tipo “una striscia di buccia si e una no” così quando li tagliate a rondelle vengono bicolori) tagliateli a tronchetti e quindi svuotateli con l’apposito attrezzino (con cui ad esempio si preparano le zucchine ripiene). A parte amalgamate il formaggio con la rucola sminuzzata finemente ed il basilico, quindi aggiustate di sale e pepe. Farcite i cetrioli con il formaggio alle erbette premendo bene così da non lasciare spazi. Fate riposare il tutto in frigo per una ventina di minuti e quindi tagliate i tronchetti di cetriolo in fettine abbastanza spesse. Adagiatele su un piatto da portata decorandolo a vostro piacere, irrorate con un filo d’olio e del succo di limone. (io ho messo anche una spolverata di paprika, ma mi piacevano più senza)

Annunci

15 commenti

Archiviato in c'è post in cucina?

15 risposte a “hors d’oeuvres

  1. Tu non puoi pubblicare ‘ste cose alle 3 del pomeriggio…. è contro i diritti umani di base degli emigranti in terra barbara…

  2. ciaOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
    ancora relegato in fredde terre, te ne stai??
    😀

  3. Pam McEaster

    se penso che potevo venire ad assaggiarli quei pomodori… il rimpianto mi consuma 😉

  4. avendo cambiato la cucina, aspetto il ritorno del figlio da tessalonica (perchè poi è andato a tessalonica con un camper e due cani?) per scoprire come finzionano forno e microonde, che paiono usciti dalla plancia dell’enterprise:il pc sì che so usarlo! nel frattempo, riesco ad accendere il gas!

  5. Non solo ci sto ancora, ma sto anche pensando di rimanerci se appena posso trovare un lavoro decente (difficile)… ma il mangiare locale non è una delle ragioni

  6. baskerville

    non so. a me il cetriolo si ripropone.
    posso avere due pomodori?

  7. anidrideperiodica

    ho fameeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.
    ecco.

  8. se l’appetito vien mangiando a me basta vedere le foto per sbullicarmi la fame!!!

  9. Mi chiedo spesso, quando vedo un pomodoro che non è più pomodoro ma è diventato un contentenitore per altro e un cetriolo che al posto dei semi ha del formaggio: ma te che c’hai contro i pomodori/cetrioli lavati tagliati a fette e buttati lì nudi nel piatto? Casa complicazioni affari semplici, è la tua.
    Naturalmente è tutta invidia, come al solito.

  10. Oddio Michela, quel nasino lì io me lo mangerei..altro che pomodori.
    Ma com’è bellina la streghinainaina!
    Ma come fai a non mordicchiarla tutto il santo giorno dico io?!!
    bellissima!

  11. verypipuffa

    quella su in alto è l’erede? Che carina! Che bel “lavoro” che hai fatto!

  12. Meravigliosa la bimba… starei a guardarla per ore.

    Adoro gli antipasti e sono un paio di giorni che mi capita di saltare un po’ i pasti… come dire… mi ha fatto venire una fame…

    baci belli a te e alla bellissima Rachele

  13. leucosia

    la tua bambina è uno zuccherino, michela! quando apro il tuo blog, la giornata si illumina di dolcezza…

  14. Pam: smesso di piangere? Dai che zia te li rifà!

    Paola! Il mitico figlio! Ma quando insegnerai ad uno dei tuoi mici a cucinare??

    AD:e tte credo, ahò!

    Bask: inutile mentire. Ho visualizzato il cetriolo, i due pomodori da te evocati e mi sono venute in mente anatomie vegetali. 😛

    Any: mangaito, teso’? Che pure su facebook ti aggiravi affamata. 😉

    Barbie: sbullicare, parente di sbellicare. In entrambi i casi, c’entra la pancia!

    Perla: ‘un c’ho nulla, ovvia! 🙂

    Aureolina: ma io LA MORDO tutto il giorno! Sennò che l’ho fatta a fare con un nasetto così, scusa???

    Lavinia: …i cetrioli? heheheee

    VP: fuori dall’ufficio ci sono i risultati migliori!

    Melania: e certe volte mi chiedo se sarà di bocca buona o mi farà i sofismi…ma tanto la mamma le cucinerà tuuuutti i suoi piatti preferiti. Ecco.

    Leuco: graSSie!! Io mi sdilinquisco incontinuazione…c’aggia fa?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...