Archivi del giorno: settembre 22, 2008

hors d’oeuvres

Da dove si (ri) comincia per davvero?

Dagli antipasti, mi sembra ovvio.

 

POMODORI ARROSTO RIPIENI (la  ricetta di un libro, come al solito stravolta!)

Ingredienti: pomodori belli rossi e tondi, pane (anche quello diventato duro, così non si butta!), latte, 5 o 6 fette di tacchino arrosto, 2 wurstel, 1 uovo, parmigiano reggiano, prezzemolo, un piccolo spicchio d’aglio, olio, pangrattato, sale e pepe.

Preparazione: tagliate a metà i pomodori, svuotateli dai semi (*), salateli e metteteli capovolti su un piatto per far perdere l’acqua in eccesso. A parte ammollate il pane nel latte, e tagliate grossolanamente il tacchino, i wurstel, il prezzemolo e l’aglio. Quindi strizzate, ma non del tutto, il pane e mettete tutti gli ingredienti elencati nel mixer unendo anche il parmigiano reggiano, l’uovo intero e un filo d’olio: otterrete una farcia che aggiusterete di sale e pepe a piacimento.

Riempite col composto le calottine di pomodoro, spolverizzate la parte superiore col pangrattato e infornate a forno già caldo, a 180 gradi per una mezz’ora + qualche minuto di grill a 200 gradi.

Sono ottimi sia caldi che freddi.

(*) con la polpa e i semini c’ho fatto un sughetto dal sapore “crudo”, col tonno, che era le sette bellezze!

 

 

RONDELLE DI CETRIOLO FARCITE (esperimento fatto al volo e riuscito bene)

Ingredienti: cetrioli belli freschi e di media grandezza, formaggio philadelphia, rucola, basilico, sale, pepe, olio extravergine d’oliva e limone.

Preparazione: lavate e sbucciate i cetrioli (se volete, parzialmente, del tipo “una striscia di buccia si e una no” così quando li tagliate a rondelle vengono bicolori) tagliateli a tronchetti e quindi svuotateli con l’apposito attrezzino (con cui ad esempio si preparano le zucchine ripiene). A parte amalgamate il formaggio con la rucola sminuzzata finemente ed il basilico, quindi aggiustate di sale e pepe. Farcite i cetrioli con il formaggio alle erbette premendo bene così da non lasciare spazi. Fate riposare il tutto in frigo per una ventina di minuti e quindi tagliate i tronchetti di cetriolo in fettine abbastanza spesse. Adagiatele su un piatto da portata decorandolo a vostro piacere, irrorate con un filo d’olio e del succo di limone. (io ho messo anche una spolverata di paprika, ma mi piacevano più senza)

15 commenti

Archiviato in c'è post in cucina?