Archivi del giorno: luglio 21, 2008

siòr umbertino…

Ah, questi professoracci del sud.

Ah, come martoriano i nostri figli, siòr Bossi.

Tutti al macero, li mandiamo, tutti ramenghi, tutti a fare ripetizioni con fazzoletto verde al collo,sia mai che per induzione fossero pervasi dall’aura nordica o semmai solo avvelenati da qualche colorante acido-come un verde acido.

Che me la ricordo io, siòr Bossi, quella professoressa di biologia e chimica, quella che ci diceva cose come:

  • nel vuoto non c’è gravità
  • mettiamo che agli esami vi viene una piccola stronzetta
  • ah adesso ho la pancetta, si, ma con un po’ di sesso la pancetta non c’è. E quando ero giovane la pancetta mica ce l’avevo
  • avete visto le galline, quelle coi fiocchetti rossi alla zampa (??)

Che pure quell’altro, quello di italiano, come non me li ricordo i suoi

  • si pensava che il tasso era
  • gli ideali sono solo questi: patria, dio e libertà

perchè è giusto, lei dice bene, siòr Umbertino, lei col suo ditino alzato. Questa gente del sud, tutti analfabeti.

…Che da quel prof del nord, mica abbiamo sentito mai nulla di sconveniente…

Forse perchè alle 09.00 era già ubriaco.

…Ma chi l’ha detto che i veneti sòn ‘mbriaconi? Io, no. Sono di origine venete anche io.

(Prosit).

Annunci

15 commenti

Archiviato in Attualità, per bocca d'altri, Popoli e politiche, Scuola