Il Gusto della Vita.

Non sono convinta sia proprio “mordere la mela”. Non so se voglia abbinare la cosa al frutto di Eva. Non c’è nulla di veramente proibito, c’è tutto di veramente complicato, quello si. E faticoso. E tortuoso, spesso imprevedibile. E’ quello il sapore: un cioccolatino nella scatola di Forrest Gump, una gelatina “tutti i gusti più uno” nelle mani di Harry Potter. Una fantasia da concretizzare quanto più possibile, ma anche un sogno da temere, un’aspirazione da moderare, un precetto da osservare.

Per me è sempre e comunque un motto “ALZA LE CHIAPPE“. Il che non è cosa facile, che io sono una pigra vera, in realtà. Se mi incanalo nel pigiama-day è finita. E così è stato il mio primissimo giorno da sfaccendata_con_giustificazione. Letteralmente camiciona da notte (con animaletti che si scambiano doni, in pacchi colorati da enormi coccarde, per la cronaca), infuso mela e cannella e tempo … tempo la mattina, per recuperare quelle ore che mi attendono come in un appuntamento amoroso, di veglia, tra le 4 e le 6 circa. E ancora ciondolamenti lenti, pigri spostamenti, gatti sorpresi e felici di avermi a casetta. Gatta-Tabata versione cagnetto, che mi segue per tutta casa (ho appurato che no, anche dopo i croccantini faceva lo stesso. Era sincera, ‘na voRta tanto) e micione Serafino che mi guarda incredulo, dandomi capocciate di giubilo.

Lo scuotimento era d’obbligo però. Serve per capire la materia di questi giorni nuovi e diversi, masticarmela un po’ sputacchiando i semi delle cose che non voglio far crescere. Tra queste, lo ripeto, l’accomodamento sui cuscini, metaforico e non. E quindi?

Quindi io erano 3 anni che volevo portare delle foto a far sviluppare. Quindi sono sei mesi che dico di dover comprare una tanica per l’acqua demineralizzata dell’acquario, per invitare al “desco” amici che non vedo da tempo, per riesumare un cappotto dal baule della macchina e lasciarlo in tintoria… e domani? La vogliamo rifare ‘sta piffero di carta di identità?

E nel mentre guardo questa bella pianta dai calici rosso-viola così particolare, portata da un’amica con cui ho passato uno splendido pranzo e cucito gli scampoli del primo pomeriggio.

Signori, che bellezza. Io rallento un attimo, che ci vuole tempo, per guardare la fortuna che ho.

 

 

Annunci

30 commenti

Archiviato in mi salta in mente, Quotidianità?, Salute e benessere

30 risposte a “Il Gusto della Vita.

  1. E’ giusto, Accazu…
    Assapora il gusto del tempo a disposizione, senti il suo sapore come un buon vino rosso e corposo…
    Le fortune vanno apprezzate e vissute, oltrechè condivise.
    Buon tempo, Accazu e Accazuinminiatura.

  2. La nostra vita è fatta al 95% dalle piccole cose… ed è su quelle che si deve puntare per essere felici e vivere le giornate al massimo.

  3. Rob

    E di fare un’altra cenetta da ‘ste parti? Ne vogliamo parlare?

  4. Fortunella, un sacco di tempo a disposizione da goderselo in santa pace. Con queste giornatine, poi, una passeggiata con la scusa della tintoria, un accoccolamento al sole con un libro e i gatti all’intorno, uno sperimentare ricette nuove e deliziose, una spolveratina alla cameretta per la streghina… eh, sì, ce ne sono di cose da fare!!

  5. baskerville

    va a lavurà, ecco 🙂

  6. animapunk

    ahhhhhhhhh 😀
    magnifico! poi con questo tempo bello, il sole, caldo ma non tanto…..domani apre il roseto comunale, facci una passeggiata, è bellissimo!

  7. La cenetta ce potrebbi penza io!
    Ma te intanto goditi sto momento! e li gatti e li fiorellini!

  8. sì, goditi questa calma perchè poi si corre e le chiappe so’ sempre in movimento 😉

  9. evacontroeva

    goditela tutta la fortuna che hai…
    baci Eva

  10. Rallenta pure che hai la panza e non è “peso” da poco 🙂

  11. rilassati e fai solo quello che ti piace!
    Buon fine settimana

  12. … e noterai che, qualche giorno prima del parto, ti verrá una botta di “cricetona nella ruota”: io ho fatto riverniciare il pavimento in cucina (San Biondone), ho cambiato la disposizione dei mobili in casa, e la sera prima di dare alla luce la piccina ho stirato una montagna di roba (io, che MAI e dico MAI stiro)… per cui, asseconda il momento “balena spiaggiata”, ora che puoi!

  13. Bene bene….goditi questo tempo e i miciotti!!! che invidia…. 😉

  14. Lolò: 🙂

    Jimbao: ne sono convinta, per davvero.

    Rob: ehm, come dire…. non trovi in questo caso sia foooorse un POCHETTO fòri mano per il mio rotolamento? 😉 Magari un pranzo domenicale? Così c’ho l’ACCOMPAGNO? 😀

    Manulea: si, e ciascuna richiede un notevole sforzo, ormai. Anche se l’allacciarsi le scarpe rimane l’impresa titanica maggiore! (rido)

    Bask: se ci vai prima te, si….basta co’ ‘sto mare, LAVATIVO!

    AP: uh che belleSSa!! Mi piacerebbe anche tornare al giardino botanico…magari lo farò, ma con la carrozzina….

    Zaub: ….se prometti di cucinarmi anche qualche verdura, si! ^____^

    NY: …anche per rimetterle in forma, eh?!!

    Eva: I’m blessed.

    Martina: ueilà, benritrovata, come stai??? (hai ragione, non sai la sera: sembra d’aver inghiottito pietre!)

    Mari: grazie altrettanto! …Ma dici che anche la mia pupa se ne uscirà con delle cose meravigliose come la tua? (fai bene a scriverle, saranno un bellissimo ricordo per lei da grande)

    Copettina del mio cuòr, ma allora è VERO! La fase Cinderella e gallina che rimette a posto il pollaio risponde a verità! Ormai sei la terza che me lo dice…. Uhm..anche io ieri ho stirato….e dire che non lo facevo da un anno….. CHE FACCIO, VADO ALL’OSPEDALE PER SICUREZZA??? 😛

    Giugiu: dai dai, che se vuoi ti elenco tutti gli “inconvenienti” dell’essere incinta, così magari ci ripensi! 😀

  15. Stirato? Stiratoooo? saró presto zia!!!

  16. polena

    oddio, ma solo io il giorno prima che nascesse la puzzola invece di farmi venì la cerenentolite sò andata a caccia di giapponesi? li vedevo, li puntavo, e con tutta la maestosità del mio pancione io facevo la palla e loro i birilli! amo il bowling!
    michelì, conZinglio pratico: a te che piace cucinare, fallo mò, tanto, subito e congela..

  17. ecco, te sei messa affà er nido. la principessa vuole uscire. oppure ora c’hai tempo per stirare…che emossioneeeeeeee!!!!!!

  18. Sara

    Ci siamo proprio scambiate le mansioni. Prima io riposavo e tu lavoravi, ora lavoro io e riposi te. 😉

  19. arya

    ciao,
    buona domenica…
    e lunedì…e martedì…ecc.ecc.
    🙂

  20. prima cosa: non che io ci creda tanto, ma comunque… buone festa della mamma, della mamma che diventerai fra poche settimane…

    poi… lasciati andare alle cose belle e che hai voglia di fare, che sia dolce pigrizia, tenero farniente o magnifico farneticare fra pentole e altro.

    il giorno che è nata Giulia (8 luglio) ho iniziato ad avere i primi dolorini mentre friggevo una quantità industriale di pesce (calamari, gamberetti, pescetti, ecc. ecc.) per famiglia e amici.

    io giorno che è nata Elena (19 maggio) ero stato tutta la mattina in giro per la città alla ricerca di una stuoia, avevo fatto tanta spesa e me l’ero portata a casa da sola (non ho ascensore).

    sono solo esempi. che confermano quello già detto da altre amiche. arriva un po’ di frenesia, la voglia di fare mille cose che ti sembra di non aver fatto sino ad allora. assecondala, assecondati…

    baci domenicali, che qua è grigio e brutto

  21. beh, auguri michelina,
    oggi è la tua prima festa!!!

  22. goditi il tuo rallentamento e anche la tua dolce attesa quasi alla fine. Un bacione 🙂

  23. una riflessione molto bella e giusta
    cosa che un pò tutti ogni tanto nella vita si dovrebbe fare
    fermarsi, prendere fiato, riflettere
    e si forse quelle fortune che non vediamo
    avrebbero la giusta nota di merito..
    buona giornata 🙂

  24. Ciaooooooooooo!!!!!!!!!!
    Il buon Drupi mi ha annunciato la buona novella della tua imminente maternità, dandomi anche il link del tuo bel blogghe! Sono davvero felice per te!
    Superando il mio insuperato (e insuperabile!) terrore per i gatti, ho esplorato questo diario personale, ritrovando tue espressioni peculiari (tipo “ussignùr!”) che mi fanno sembrare due giorni (e sono invece svariati anni!) che non ti vedo!
    Un abbraccio fortissimo, dai che ci sei quasi!!!

    Andrew Lights

  25. NightNurse

    bacibacibaci e buon mese di attesa,risposo,felicità (che andrà poi solo crescendo!!!)

  26. una bellissima giornata “slow”.
    Questa si che è vita …e che poesia.

  27. sono certa che anche la streghina ti darà molte soddisfazioni (conoscendo la simpatia e la sensibilità della mamma); puoi cominciare a creare anche a lei una categoria sul blog: “le perle di…boh” 🙂 Comunque è vero, il blog è utile per non dimenticare tutte le cose che dicono i cuccioli. Io prima usavo i “pizzini”, ma molti li ho persi. Ne ho trovato uno l’altra volta, di quando aveva circa 3 anni e la nonna le stava insegnando il Padre nostro : “Padre nostro che sei nei cieli dacci oggi il nostro pane abbrustolito…”
    un grosso bacio, non ti stancare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...