c’è qualcuno che mi interpreta ‘sto sogno qui?

…dondolavo su una sorta di grande altalena, dove però non ci si sedeva: era una piattaforma che oscillava in orizzontale e non avanti indietro come le altalene classiche. Io sopra, in piedi, con indosso i miei jeans largotti, scarpe da ginnastica, una qualche maglietta non identificata e i soliti capelli riottosi e crespi tenuti insieme con scarso successo. Qualcuno parlava a dei ragazzi seduti su dei banchi posizionati come in una aula magna e ciascuno aveva sul ripiano del tavolo una rappresentazione allegorica e colorata di un qualche mestiere, che poteva andare dal calzolaio al medico chirurgo, dall’elfo di Babbo Natale, alla casalinga disperata.

Accanto a me una persona della quale non ricordo il volto e sul nostro lato sinistro, un uomo (chiaramente gay, curatissimo e dall’aria molto professionale) che prendeva note su un blocco A4 e parlottava, in Inglese, con la tipa di X-Factor, la produttrice discografica. Stavano appoggiati ad una lunga fila di porte di un bianco accecante, che potevano tranquillamente appartenere a cabine di una qualsiasi spiaggia, in uno stabilimento glamour nuovo di pacca.

Ad un certo punto la produttrice dice (pensando che di non essere sentita) al tipo del blocco A4 che una tizia dal nome -nella vita reale, ma non là- a me completamente sconosciuto parla l’Inglese meglio di me. Inspiegabilmente ed in modo che sorprende sia la me onirica che quella che sta sognando stesa nel letto, mi ribello e le chiedo, con un accento che manco la Regina Elisabetta, perchè mai pensi ciò e su che basi (nel sogno la mia “competitor” ha una cadenza terrificante in Pieno stile “YES, I SPIKKINGLISH VERI UELL WITH THE AGOSTINI INTERNESCIONAL!”). Nello stesso momento, alla mia destra, appare uno schermo in cui Fidel Castro, Che Guevara e Jack Nicholson con i suoi occhiali da sole, scuotono increduli il capo manifestandomi (soprattutto Jack Nicholson con ampi gesti della mano e smorfie della faccia) tutto il loro dissenso riguardo alle parole di ‘sta tizia in merito all’angolofona attitudine mia e dell’altra. Il video è bicolore e vira verso il giallo e non c’è audio. Jack ha il sigaro in bocca e le basettone poco curate, i capelli mezzi scomposti dal vento.

Io mi sento indispettitissima e c’ho ‘sto sentimento de lesa maestà da vero gallo ‘n copp’ aa munnezz’….

….

CHE VORRA’ DI’?     (Zaub, che fai, mi dai tu una interpretazione?????)

Annunci

38 commenti

Archiviato in mi salta in mente

38 risposte a “c’è qualcuno che mi interpreta ‘sto sogno qui?

  1. ma… hai mangiato i peperoni ieri a cena? 😀

  2. bitunicode

    miiiiiiiiii….

  3. sei pronta per il grande fratello!!!!
    aoh!!! aggio turnate…

  4. arya

    … Jack, forse speri che si presenti alla tipa produttrice annunciando:
    “Caaaraaaa…sono a casa!”e via di seguito…
    😀
    …per Fidel e Tico non saprei.

    mi piacciono gli acchiappasogni.

  5. Ullapeppa, che sono articolato….non hai mangiato pesante no? Hai visto qualcosa di particolare in tv? Io ricordo che gli ultimi due mesi di gravidanza sognavo di continuo e pure sogni assurdissimi. Che sia la panza e l’ormone a mille che contribuiscono a darti certi input notturni??

  6. Stavi per chiederti anche io se avevi mangiato qualcosa di pesante… forse è proprio l’ormone che fa questi scherzi… buona giornata e coccole alla piccina

  7. ma lo sapete che ho mangiato davvero peperoni??
    😀
    ….
    si però io voglio qualche interpretazione, eh!??

  8. animapunk

    ma quale interpretazione, sono i peperoni ………….

  9. Pam McEaster

    il tuo sogno non saprei proprio interpretarlo, anche se posso confermare che hai una pronuncia dell’inglese davvero spettacolare, specie quando leggi l’oroscopo 🙂
    anch’io ho fatto uno strano sogno: giravo per corridoi gialli che terminavano con delle porte blu, dove in molti si aggiravano agitandosi inutilmente mentre chi davvero faceva qualcosa rimaneva relegato in un angolo a rispondere a domande importanti (tipo: hai autorizzato tu l’acquisto dei pasticcini per la riunione?)… e poi c’erano i ladri di neuroni, quelli che dicevano “ho appena avuto una splendida idea”, ma l’idea non era mai la loro. E su tutti svolazzava basso un pappagallo gigante dalle piume incolori, perennemente impaurito, capace solo di ripetere metallicamente quel che diceva il capobranco, con lo sguardo vitreo di chi recita a memoria… a un certo punto una Barbie bionda e strutturalmente incapace di modestia mi si faceva vicina con un foglio in mano e lasciandomelo cinguettava “credo che quel che ho fatto sia sbagliato, ma tanto te ne devi occupare tu!” e volava a prendere dalla stampante il tariffario di una beauty farm a cinque stelle da prenotare per il week end.
    poi mentre mi svegliavo ho intravisto nel mio giardino un vecchio clown padano con i tacchi e il cerone che fingeva di sentirsi male mangiando la mozzarella; e tutti giù ad applaudire. meno male, mi son detta, doveva essere solo brutto sogno… perché queste cose mica possono succedere nella realtà… vero?

  10. AP: quindi Jack Nicholson viene materializzato con quelli gialli ed il Che con quelli rossi mentre Fidel con quelli verdi??

    Pam: AIUTO!!!! Che fai , ti diverti a dipingere la realtà d’ncubo dalla quale riuscisti a fuggire??? Deh! Non c’è rispetto per una POVERA DONNA INCINTA!
    (indovina un po’ chi ha chiamato oggi? La Piccarda dei nostri cuori! Ti saluta….)

  11. NightNurse

    mi sa che i peperoni son letali per i sonni tranquilli!!!!..anche se pure la pastina fa i suoi danni (però nel mio caso era colpa della cervicale!) buongiorno bellamichi!!!

  12. Pam McEaster

    perdonami… non ho resistito a dipingere a parole un quadro surrealista; gli spunti mi si sono parati davanti a uno ad uno, andando a prendere naturalmente il loro posto :-0

    ho dimenticato di specificare il nome scientifico del pappagallo… ara papaneris mesta!

    ti salutano le matitine loacker, che per l’occasione sto agitando come bonghi (e non ho neppure la scusante della digestione del peperone! sono così pure da sveglia)

  13. Meglio tardi che maiiiiiiiiiiiiiiiii
    eccchime!
    Ma niente interpretazioni eh:) nun ze pole! me mancano l’estremi! nun ze pole mica per iscritto eh!

    Però mi sembra un bel sogno creativo:)
    e me fermo:)

  14. macché peperoni e peperoni, i colpevoli sono quegli stramaledetti ormoni che ti fanno piangere un secondo e ridere quello dopo. e fare sogni così.

  15. creativissima, quasi una sceneggiatura surreale di un film alla lynch in alcuni punti, un po’ fracchia in altri.
    te tocca magnà peperoni per continuare..
    facci sapere.

  16. lineadombre

    giuro, mai fatto un sogno così complicato.
    mi si intrecciano gli occhietti quattrocchiuti

  17. uhm, non interpreto nemmeno io, ma complimenti per il sogno, eh?
    😉
    Un salutino michelina, anche alla sorpresina che nascondi dentro la “pancina”…

  18. nataconlavaligia

    Accazu! Secondo me è la piccina che non ha gradito i peperoni per cena…

    Scherzi a parte… Anche secondo me hai una pronuncia davvero perfetta.
    Forse che forse il tuo ego vuole essere rassicurato su qualcosa?

    Baciuzzi doppi, Accazu!

  19. e quelli so i peperoni, so! 😀

  20. Questa non è la realtà…questa è MATRIX!

  21. NN: ambè, la cervicale! Che se era per la pastina, signoreggesù, salvaci tu!

    Pam: UHAUAHUAHAHAHAAAAAAA!! “papaneris mesta”, UHAUAHUAHAHAHAAAAAAA!! 😀

    Zaub: DELUSIONISSIMA!!! Ma come niente intrepretéscion! E gli estremi so’ peperoni-Che Guevara, no??

    Emmequadro: per ora devo dire che gli ormoni hanno fatto un gran bel lavoro. Poche lacrime, molte risate!

    Emma: vada per il Fracchia! 🙂 …lo sai che anche ieri sera c’è scappato un mezzo peperone ed ho rifatto un sogno complicatissimo??

    D: uuuuh signora mia sapesse…. questo è niente!

    Barbie: ciao!!!! 🙂 La sorpresina chissà se ha co-prodotto il sogno….

    Lolò, detto da te che ho una pronuncia perfetta….. tu che mi parli duScento lingue così, come fosse nulla!!! 😉

    Brix: tu mi confermi, eeeh?

    Televins: aloha! E dove me lo hai lasciato Keanu Reeves????? 😀

  22. mary6921

    Non ciò capito una mazza del tuo sogno! Tu invece, sai spiegarmi perchè l’altra notte ho sognato di dare il mio utero in affitto??? Stavo all’ospedale con la panciona grossa e dovevo partorire un bimbo che però era della signora che, nello stesso momento, era in sala travaglio! ????? Anche lei col pancione…… ma credo vuoto perchè il bimbo ce l’avevo io…
    ???????????????
    Boh?
    Ma si è capito??? Ma che razza di sogno è?????
    Un bacio!
    😉

  23. Michè dolente ma numposso
    c’è un po’ questa questione, che è molto antipatica.
    Ma quando si porpongono questi sogni sulli blog, e si chiede agli studi di pissicologia di interpretarli: lo si fa SEMPRE con grande affetto e stima, nei confronti dello psicopraticante. E io questo ce lo so:)))
    Ma si gioca, con cose serie. Con i propri sogni – non prendedoli sul serio. Con la professionalità di chi è chiamato in causa e che lapalissianamente non può fare niente di serio. Si trasforma in gioco ciò che è disciplina e si da corda a chi della psicologia parla con poca considerazione.

    ssssso antipatica ce lo so, ma te lo dovevo di eh:))
    baci alla pargolilla:)))

  24. ….come si direbbe a Versailles: MALIMORTE’!
    E vva beeene, sei ‘na psicologhessa seria. (però però ce lo sai che rimango con la bavetta della curiosità.Ehhhh…)

  25. ammazza che sogno!!! Fai davvero fatica a digerire i peperoni!!! O forse c’era qualcuno che non aveva voglia di dormire e ti ha tormentato dal pancione!!!??!??!

  26. leucosia

    che sogno coloratissimo! buon pomeriggio michelina!

  27. Michelí, sei sicura che erano solo peperoni quelli che hai mangiato?
    E perché per mettere Fidel, il Che, Nickolson, X Factor e compagnia bella tutti in un unico sogno ce ne vuole di digestione lenta!!!
    Ci potrebbe essere un’altra spiegazione: nel pancino stai crescendo una vera artista!

  28. Giugiu…lassa sta’, che ormai è una settimana che mi sveglio/mi sveglia verso le 03.30 della mattina e non si dorme fino alle 05.00 e passa…..

    Leuco: eh si, e non sai quant’erano abbaglianti quelle porte bianche delle cabine al mare!

    Tinuccia: ma che ne so, guarda…magari coi peperoni c’era pure qualche funghetto allucinogeno….

  29. bitunicode

    il deodorante che hai acquistato ieri alla Lophophora non è consigliato..è peyote!

  30. Any

    se vuoi te lo interpreto io, in base alle mie peculiarità… uhmm… il tuo metabolismo gravido mal si presta al processing degli alcaloidei delle solanacee eeeee… avete tracce di mescalina nell’acqua potabile 🙂

  31. Valeria

    para ponzi ponzi ppa!
    certo,
    e’ di rito.

    para ponzi ponzi ppa!

  32. Bit. Ora te lo dico…la devi finire di pedinarmi!

    Any: ghe he he heeeeeee!!! Un funghetto trallallà!

    Valeria: ciao! … il parapaponzi è catartico! 😀

  33. Any

    sembra talco ma non èèèèèèèèèèèèè!!!

  34. nataconlavaligia

    Accazu… Ma noooo Faccio finta eh
    😉

  35. Sembrerebbe il tipico sogno da paura di inadeguatezza, generato dallo sforzo richiesto da una nuova situazione ( la situazione d’ esame, il chiaro riferimento all’ infanzia introdotto dalla prima sequenza d’ immagini, la sensazione di “bocciatura”, ecc. )
    Insomma, ti senti “bambina” verso qualche situazione ( e forse non è difficile immaginare quale, ma questo posso solo ipotizzarlo, non conoscendo altri particolari della tua vita ).

    Poi bisognerebbe conoscere almeno il “sapore” generale del sogno, e l’ emozione che si associa alle diverse scene … il linguaggio onirico altro non è che la nostra coscienza più profonda, e più attenta e sensibile, che ci parla, traducendo in “immagini” concetti che non possono essere formulati diversamente … e, come in una immagine grafica a più “livelli”, ogni immagine può condensare vari significati, non di rado opposti …

    Così l’ immagine che sta al tuo fianco è sicuramente un affetto, una “difesa” … che però in quel momento è senza volto … è genericamente “l’ adulto” ( tu stessa, il marito, i genitori …? ) presente al fianco del tuo io bambina, ma al tempo stesso assente, o comunque non “percepibili” da te “piccola”.

    Il lavoro, la situazione di “prova” fa da sottofondo al tutto … si potrebbe azzardare una qualche conflittualità tra questa nuova situazione e il lavoro … ma da qui in poi ogni analisi diventa azzardata senza le tue impressioni: sei tu che nel sogno “produci” una messa in scena indirizzata a te stessa !…

    … Così le figure celebri rappresentano probabilmente l’ adulto “positivamente introdotto”, che si contrappone all’ “adulto autoritario e negativo” degli esaminatori … di cui non hai una gran reputazione ( l’ uomo elegante è “chiaramente gay” … ) …

    Un “adulto positivo introdotto” che comunque alla fine “vince” sulla iniziale paura di inadeguatezza, e il tuo io ne esce alla fine rafforzato ( il gallo tra la monnezza … )

    …………………………………………

    … E vista una tale produttività onirica, ( sei per caso una creativa ? ) ti segnalo “Il Linguaggio Dimenticato” di E. Fromm, che tratta appunto in modo semplice ed abbordabilissimo, nonchè molto piacevole da leggere, del linguaggio del sogno e delle sue dinamiche psicologiche “manifeste” e “latenti” ( non più reperibile a catalogo, fattelo prestare o cerca in biblioteca ) …
    … nonchè titolo del mio blog, che tratta di umanità varia … e di immagine, media, comunicazione, pubblicità, partendo appunto da un recupero del nostro “linguaggio dimenticato” …

    Ciao !
    PS: per l’ analisi del sogno fanno 50 Euri …

    Bruno

  36. Bruno, benvenuto!
    come si dice a Trieste “ammazzate ahò che analisi!”
    Ti ringrazio, secondo me su alcune cose c’hai preso, eh? 🙂

  37. @Michela:

    Sulla situazione generale probabilmente sì, perchè rispecchia un “archetipo” piuttosto comune …
    Quanto ai singoli aspetti, lì puoi intervenire solo tu a capirli, in quanto rimandano a situazioni e sensazioni più prettamente personali.

    Comunque sia, le figure che alla fine dallo schermo si “schierano dalla tua parte”, unite al tuo “sentirti gallo”, indicano il prevalere della consapevolezza della tua forza, e di un’ affettività positiva, a sciogliere qualunque dubbio sollevato dalla “bimba” ( la parte emotiva più antica ) nei confronti di una situazione nuova ed impegnativa …

    ( … cosa che peraltro si intuisce benissimo anche dal tuo modo di esprimerti e di porti in generale, e dalla presenza di una intelligente e diffusa “vis ironica”, che è sempre indicativa di elasticità e forza interiore )…

    Ciao,
    Bruno

    PS: le adulazioni costano un po’ di più …!

  38. …firmo un “pagherò”!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...