treni, week-end e case sul Po.

E’ lunedì o no? Quindi ho diritto di giocarmi il bonus “lamentazioni”.

E così faccio dicendo che ci dovrebbe essere un editto reale che imponga alle coscienze dei russatori professionisti di non addormentarsi in treno turbando la tranquillità di noi terùn in trasferta nel profondo nord.

😀

In tutto ciò sabato ho lasciato una Roma in piena tramontana per approdare ad una Torino più calda della capitale. Al binario la mia cuginetta e il suo sorriso, un abbraccio caldo e sincero come quelli che sappiamo darci noi e poi via! Un buon caffè in uno dei bellissimi Bar della città sabauda, prima di andare a casa loro a chiacchierare, rilassarsi senza scarpe, guardare le foto delle Azzorre e infine cambiarsi per la cena.

Ci vuole pochissimo a raggiungere la casa sul Po, ci vuole pochissimo a salire fin lassù dove si gode uno spettacolo impagabile su Torino, ci vuole ancora meno a riconoscere la luce di occhi già incontrati e “avvertire” quale sia il viso da collegare ad un nickname, ad una storia letta cui conferire carne e sangue …e modo di parlare …e gesti delle mani.

Una casa accogliente e grande, come il sorriso ed il cuore di chi la abita e della donnina bellissima che ha diviso con lui l’organizzazione di questa lunga tavolata cui ho finalmente preso parte anche io ed altri due romani-de-roma (fantastici entrambi!!) in trasferta blog.

Tomini al verde, bruschette al pomodoro, polenta con sughi deliziosi e piatti di formaggi eccezionali, vino e…MOHITO in un cestello enorme con tante cannucce colorate.

E poi lo show del Fab-A. dalla Tulipania, che è esattamente come immaginavo, il supersorriso di chi digitava da parte nostra, le scarpette rosse viste de-visu, i racconti dei viaggi e delle zuppe rosse della Polonia, i matematici simpaticissimi, le zie che si perdono in macchina nel tentativo di riportare una romana all’ovile…e ancora riprendere le fila di discorsi lasciati a decantare nel precedente incontro con alcuni tra loro e tante cose con cui mi sono riempita gli occhibblù e di cui davvero non posso che essere grata e ringraziare dal cuore.

(Chi non c’era ha mandato messaggi ed io una menzione d’onore la dedico a Cope, con noi nel pensiero, incontrata la scorsa settimana su suolo capitolino: la donna più simile al suo ritratto-cartoon che io abbia mai avuto il piacere di conoscere!)

Un altro treno, la domenica mi ha riportato qui. Ma Torino ha sempre più un pezzetto del mio cuore.

.

Annunci

48 commenti

Archiviato in Viaggi

48 risposte a “treni, week-end e case sul Po.

  1. Quando vieni a Milano, streghina, avrei bisogno di un tuo incantesimo, quindi cerca di farmelo sapere che ti porto a vedere la Madunina…

  2. quando vieni a roma ti porto a vedere fontana di trevi, bentornata alle olive pardon all’ovile

  3. verypipuffa

    Quanto a occhi, nessuno ti batteva!

  4. Martina, mi presterò volentieri. Tieni pronto un animaletto magico…nei navigli qualche rospetto ci bazzica di quando in quando?? 😉

    Zaub: ciaU. Magari potremmo ipotizzare un raduno-caput-mundi qui nell’urbe? O mi faresti la preziosa? 😉

    NY: …ma lo dici a Martina della fontana di trevi???
    Per ilr esto va bene tutto, ma le olive no! Non mi piacciono.

    Pipuffa: spero di riuscire a spiccicare du’ parole con te, la prossima volta.

  5. ahaha forse intendeva la fontana di trevi tutta rossa?
    Quanto a Torino e’ misteriosa, davvero. Sa di silenzio, anche quando c’e’ baccano.

  6. Copio ed incollo il commento di Verypipuffa!
    La prossima volta porto la zuppa rossa, è una minaccia! 🙂

  7. any

    eeehhh copio e incollo anche io… intimidita dagli occhi de ghiaccio…

  8. andychimico

    Ciao Michela… la prossima volta in Tulipania, magari 🙂

  9. Any: ussignùr…che me dovevo mette l’occhiali, ninnè? Mannaggia allo sgurado ghiacciato a salve, allora….

    Eternauta: beh però averti come dirimpettaio di tavolata è stato davvero piacevole! Alla zuppa rossa, then! Prosit!

    Emma: se non avessi dovuto essere a casa in un nanosecondo, venerdì, ammetto che sarei passata a vedere la fontanna-alla-pappa-al-pomodoro!
    🙂 Torino? A me è sempre piaciuta moltissimissimo.

    Andy: mi inviti a nozze.

  10. Night Nurse

    ..che belli i vostri post..vari blog, stesso argomento!Belli belli..

  11. hai portato i gianduiotti per lo meno???

  12. uuuu che nervi che non c’ero e che carina per il pensiero (riferiró i complimenti al mio illustratore di fiducia….)

  13. animapunk

    eh beh due occhi così chi non li nota??! bastavano quelli per riconoscerti! a presto!

  14. missminnie

    stasera scriverò anch’io di occhi, orecchie, parole, sorrisi, dolci mmmmhhhh…, di tutto..ormai la casa di ste è una cuccia calda per i gatti randagi del blog :))))))))))))))))))))))))

  15. michelì…quando eravamo su kataweb non eri tu che mi dicevi di avere l’ufficio a via del tritone? non c’entra niente con la fontana di trevi al ketch up (si scrive accussì?) ma solo un tentativo di far ordine alle mie memorie…

  16. che bello, quindi dietro al fantastico mondo dei blog c’è una comunità in carne ed ossa!!!!???
    CHE BBELLO!

  17. laura

    ciao Michi….m sa che stiamo facendo una specie di travaso di cuori….tu ne lasci un pezzetto a Torino, io ne lascio uno a Roma….
    sempre una gioia vederti!

  18. laura

    e poi ormai sei cittadina onoraria da un pò!

  19. verduzzella

    😉 uhhh gli occhietti della micheluzza….
    perdonami x gli sbadigli…alle quattro di notte poi ero arzilla e salterina in calzettoni e pigiama eheheheh!!!

  20. Night: e alla prossima NON PUOI MANCARE!

    Bit: no, ma mo’ c’ho er core de panna, va bene lo stesso?

    Cope: forèvere in mai hhhart!

    Animapunk: uh tenchiù tenchiù…anche se adesso inizierò a interrogarvi su almeno due cose che ho detto, che ho come la sensazione di essere stata trasparente a parte gli occhi! (scheeerzo!)

    Lavinia: si, una bella esperienza davvero.

    Minnie: zietta, noi attendiamo ansiosi! E poi, essendo gatta inside, aspetto il prossimo raduno. (e magari cucino pure!)

    Nyker: si! Infatti è per quello che non capivo: credevo pensassi che non sono di Roma. 🙂

    Leuco: ciao! Mo’ mo’ ti passo a trovare.

    Mimhe: roba da non crederci!

  21. Laura: eeeh si, poi mi dovrai aggornare, eh? Che sabato non ho fatto in tempo a trascinarti nell’angolino delle confessioni a farmi raccontare le ultime “di cuore”! Baci dalla cittadina onoraria.

    Verduzza: non avevo dubbi che ti saresti ripresa alle ore piccole…peccato non dormire là con voi per sfoggiare uno dei miei pigiamoni e i calzettoni antiscivolo con le stellone imbottite! 😉

  22. laura

    beh, vorrà dire che mi confesserò in loco, dalle parti della Fontana di Trevi….!
    Baci

  23. 🙂 angolino delle confessioni…fontane colorate…brandelli di miocardio qui e lá…ma che avete combinato? 😉

  24. laura

    beh, Ste, la fontana di trevi è sempre la Fontana di Trevi, anche rossa….ma la terrazza sul Po è la terrazza sul Po, enon si discute!

  25. michè ma era una battuta!!! mo’ me te magno!!!

  26. Laura: la fontana t’aspetta! E niente sangue dal cuòr, che ce l’hanno fatta diventare rossa venerdì scorso!

    Ste: niente che non accada anche in quella casa bella lassù….

    NY: HO CAPITOOOOOO, ma mica so’ sempre veloce e colgo le cose al volo. Comincio ad avere un’età, architè.

  27. Quasi convincente questo post su Torino, città che conosco superficialmente e non mi ha mai conquistato….

  28. mantiduzza

    la prossima volta anche io…
    🙂

  29. Beh…cosi hai conosciuto anche tu i russatori.
    Consolati dunque, io ci vivo da anni. Divide il mio letto e nemmeno lo posso sfrattare, solo minacciarlo di morte violenta cosi da farlo andare sul divano in salone, di sua sponte 😀
    R.

  30. fiak

    roma o torino hai dato la dimostrazione che pensi sempre a mangiare!!!!!

  31. Michelangelo: ed ho anche dedicato un post a Torino, un po’ di tempo fa…. questo in verità l’ha solo toccata di striscio. 🙂

    Mantiduzza: eccerto, eh? Però si rimane tutti là a dormire nei sacchi a pelo con i calzettoni spessi, antiscivolo. Oh!

    Raspa: sfondi una porta aperta…. il maritozzo è un mantice. Per questo so’ senZibboli all’argomento. E per questo i miei padiglioni auricolari so’ distrutti da anni di tappi alle orecchie…..

    Fiak: ah ma ci mancavi proprio te, eh??
    Dillo che sei invidioso della polenta taragna!

  32. torino è una città elegante, michelangelo..piace a chi ama le cose eleganti.
    così.

  33. il mohito non era niente male, e io di drinks me ne intendo….

  34. Rob

    Uh? Cosa? matematici…?

  35. Post molto bello,
    così cm è bello sapere che dietro uno schermo esistono veramente persone che sono cm scrivono!Sei d’accordo,michela?

    Ciao

    Riccardo

  36. baskerville

    alle feste, poi, c’è sempre qualcuno che filma tutto….
    http://www.collegehumor.com/video:1781938

  37. 😦 bubi..
    io sono mercenaria: ho fatto prove di coreografia, allestito stand e sbucciato ditino del piede sinistro…per soldi!!! :,( bu..

    invid tremendissima..

  38. @michi, nei navigli i rospi potrbbero essere solo radioattivi
    per quanto riguarda i terùn in trasferta: ma tu non sei teruna, sei romana 🙂

  39. arya

    ma quanti eravate?
    🙂
    bella Torino, io l’ho sempre vista in fretta, perchè sempre ero in trasferta per lavoro, bellissimi palazzi, però…visti dal taxi!

  40. Temp: sarà pure una cosa scontata ma lo sai che sei somigliantissimo ad un mio amico che cantava con me nel coro gospel?

    Rob: si! Aspirando forte in tua prossimità ora riesco senza problemi a rispondere alla domanda “quanto fa 7×7?” 😀

    Rds: Riccardo, grazie dei complimenti….vero. Trovare persone, belle persone, dietro a ciò che leggi ogni giorno è un regalo prezioso.

    Bask: e io che nemmeno ho fatto una foto? E si che di solito sembro un giapponese in vacanza…(video: tranne il pezzo del vomito, un raro esempio d’ARTE!)

    Arya: ci dovevi essere, sai?? Mica per altro… io TI DOVRO’ conoscere prima o poi, fantastica Signora!

    Aureolina: ANCHE IO HO UN DITINO DEL PIEDE SINISTRO SBUCCIATO! (però mica m’hanno pagato…sigh)

    Off: “ahòòò!!!”

    Arya: eravamo 21 tranne UNA: te! 🙂 Prima o poi ti dovrò pur conoscere, fantastica Signora!

  41. AAAAAAAAAAARGGGGGGG! che nervi. invidia nera.

  42. Michelaaaaaaaa se lo famo a Roma, io ce sto. spero de non dover pugnare troppo co Mister C – ma nzomma, ce vojo sta:))) eh l’auting na funzione ce l’aveva sa:))

  43. Zdora: sussù, sarà per la prossima ! ^__^

    Zaub: a-haaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! …Però niente vestiti rosa-antico, eh? Che poi le sacre cucine ti vengono interdette! 😉

  44. è stato bello dare un volto all’occhiobblù, anche se non c’è stato abbastanza tempo per parlare…alla prossima! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...