Dammi il solito.

Inizia la giornata e mi porta una singolare voglia di eccedere in qualcosa. Possibilmente si dovrebbe avvicinare al capitolo primo de “Il manuale dell’autolesionista”. Insomma: che faccia li bozzi solo a me.

L’ideale sarebbe un bicchiere da osteria da riempire con desideri e vino fresco, augurandomi di farli miei entrambi, in un sorso solo. Vorrei agganciare le gambe alla ringhiera penzolando a testa in giù, per avere il mondo negli occhi, al contrario di come lo vedo tutti i giorni. Oppure potrei aprire la scatola bianca accanto all’armadio e tirare fuori gli album delle fotografie, strappare pezzi di carne mentre volto le pagine e riappiccico strati di memoria.

Se solo piovesse e non riuscisse il sole, farei la cosa che fa più male di tutti, oggi: penserei davvero di poterti passare a prendere per andarcene ad ascoltare il temporale da qualche altra parte.

Annunci

51 commenti

Archiviato in mi salta in mente

51 risposte a “Dammi il solito.

  1. nataconlavaligia

    Fa male, si. Fa davvero male…

  2. mantiduzza

    ma è uscito il sole, alla fine.
    🙂

  3. R

    Certe scatole, a volte, e’ meglio lasciarle chiuse…

    R

  4. L’unica cosa in cui oggi ho esagerato è il pranzo…Mac’s…almeno quello…però l’idea della ringhiera non è male…
    R.

  5. Ehm…tutto bene Miche’? Non ti sei schiantata cadendo dalla ringhiera, vero? 🙂

  6. mapy1969

    Complesso questo post, davvero… sto divorando una “nutella snackanddrink” una delizia per cui il mio spirito attuale è quello della “deliziata” e “estasiata” anche un pò “dissetata”. E’ un momento che… quanto può durare?… 3? 4 minuti? Ma me lo sto godendo a fondo. Ma qui un temporale c’è davvero. Dentro di me c’è un temporale che dura da diversi mesi ormai (o devo dire anni?) e la cosa più brutta, la cosa che più non riesco a sopportare è che lo ascolto solo io quel temporale, non c’è nessuno con me a godere della bellezza delle saette che dal cuore vengono sparate in tutto il corpo, e poi il tuono, un fortissimo tuono che rimbomba nella mia testa e che mi ricorda quanto quest’ultima sia vuota.
    Oh Gesù che tristezza!!!
    Vs Mamma Drollina in preda a mezzo esaurimento nonchè crisi di “quasi” mezz’età incurabile.

  7. Peter

    Sole anche qui. Soletto anche qui.

  8. nataconlavaligia

    comitato escidalcorpodimammadrollina presente!

  9. Eh… vino e osteria. e temporale in buona compagnia anche per me, please.

  10. mmmmmm…rifletto…..ma sto sorriso non mi spunta micheluz 😦

  11. baskerville

    meraviglia che lascia la bocca aperta. assoluto che la chiude (quasi boccheggiare come un pesce sotto il sole). baci, piccola donna.

  12. Michela

    Lolò, io spero che quello che fa male a te adesso passi presto. O quanto meno venga metabolizzato.

    Mantiduzza: e si che un ombrellino oggi avrebbe avuto un SUO PERCHE’! …

    R: quasi un’illuminazione veder scritto, mio malgrado, quello che non vorrei leggere.

    Raspa: io oggi giapponese, che mi piace tanto. Le gioie della panza, via.

    Offender: stare appesi a volte può essere piacevole. 🙂

    Mapy, facendo solo la lettrice del tuo blog (chiuso e poi riaperto e poi traslocato…) ho sentito da subito la spia che si accendeva per dire “hey, qui siamo in riserva”.
    La vita è una davvero, fino a prova contraria. Un minimo lo si dovrà pur tenere in considerazione…. eh.

    Peter: la terapia faccia-nella-neve ancora non dà frutti?

  13. GC

    Bar sotto l’ufficio: Espressino.

    Dicasi espressino quella cosa sul cui fondo c’è uno spruzzo di cioccolata (tipo topping), sopra mezzo bicchierino di crema di latte fredda e sopra ancora un espresso caldo. Girare e bere senza zuccherare.

    Ottimo per i casi di malumore da nuvolaglia indigesta e meno peggio di un bicchiere di vino (sebbene più calorico, o proprio per questo) per i casi di autolesionismo spicciolo.

    G

  14. manulea, Verde, Bask, GC
    Io vi vorrei tutti qui ora.
    Vorrei offrirvi da bere, bere fino a star male.
    Io perlomeno.

  15. GC

    Io fra un’ora, anche meno, esco dall’ufficio… se era un invito da prendere alla lettera 😉

    G

  16. nataconlavaligia

    Se si beve ci sono anche io!
    😉

  17. any

    uhmmm…
    esci da quel corpo, esci da quel corpo!!!
    😦
    non funziona….

  18. Mapina

    dici a me? e comunque anche io vorrei venire a bere, ajò! aspè che vado a gonfiare il gommone. E speriamo che non mi sparino a vista credendomi clandestina!
    azzzz…

  19. ma come faccio a venire ora micheluz??? marooooona aspetta che guardo se da caselle parte qualche cosa subito!!

    (bada bene, parlavo di aerei. e tu sai cosa vuol dire vero??? cioé che io prenderei pure da sola un aereo adesso, senza nemmeno l’ansiolin in tasca..)

    vieni qui che ti strapazzo un pochino streghina bella…

  20. oltre a bere “la vita” presente-passata tutta d’un fiato, mi piace da morire il tuo spirito goliardico, i girotondi con le parole, i nascondini del “ripieno” dove ognuno ci ricama un pò del suo 😉
    baciuz
    Mayra

  21. invece , dal 10, la mattina ricomincerò a scendere dal bus, entrare nel bar vicino a scuola e bruno e sua moglie rosella m mi diranno buongiorno prof! il solito? e rosella mi preparerà il cappuccino bollente come piace a me e bruno mi scalderà la pizzetta per evitare che gli allievi facciano la fine di figli del contte ugolino!
    mi alzo alle 6 foraggio la tribù poi corro a prendere il bus, mezz’ora di viaggio… me la meriterò la colazione no?

  22. quello che di più uccide certe mie giornate è ‘il solito’, è la cosa più autolesionista che potrei farmi.

  23. Michela

    Any-Lou: con le streghine nun fùnzeca…sob.

    Mapy: yes, you!

    Vs: ce l’hai una rupe da segnalare? Di quelle per le ninfoidi, le stregasse, le fattucchiere, le maghe e le fate. Quelle dove si fanno incantesimi e si urla alla luna, come lupe.

    Mayra: io ti ringrazio. Davvero. Soprattutto dei nascondini del ripieno.

    Paola: direi cornetto con la crema e cappuccino bello schiumoso..e nel frattempo, guarda il panorama dal finestrino. 🙂

    Francesca: oggi credo userò le lamette d’ordinanza.

  24. Michela

    PAH???
    (te prego, sono un residuato bellico di me stessa…che vordì?)

  25. Che accade…susu..che lo sbarco degli alleati è vicino!

  26. Michela

    Andiamo insieme in Normandia, Misia?
    Ti assicuro che ne avremmo, di cose da raccontarci.
    Ed Etretat è un posto favoloso, non necessariamente per coppie romantiche.
    Sorrisi.

  27. Mapina

    bo basta. Il mio gozzo è pronto (alla fine dato che c’è vento faccio prima ad arrivare a vela). Sto arrivando. Prepara una tazza di cioccolata calda con rum che sicuramente prenderò freddo.
    😉
    Mamma Drollina

  28. credo anche io che non rimarremmo in silenzio.
    propongo Anzio, però, mi sembra più fattibile.
    Certo meno favoloso, ma fa niente.
    Ti aspetto al laghetto dell’Eur.
    🙂

  29. Michelina, un po’ meglio oggi? Passata la tempesta, o c’è ancora dell’umido nell’aria? un abbraccino

  30. arya

    qua sole splendido,
    spero anche da te.
    🙂

  31. Nella tempesta ci sono in mezzo.
    Non resta che remare per non affondare, right?
    (anche nel laghetto dell’Eur ci sarebbero onde!)
    …mi sa che, data la temperaturina scesa di 8 gradi in una botta, mi candido per la cioccolata al rhum di Mapina.
    Sorrisi.

  32. nataconlavaligia

    Accazu… non farmi preoccupare, eh…

  33. Qui il sole sta tornando, portandosi anche un po’ di vento che spazza le foglie per i prati… dici che sta cambiando qualcosa rispetto a “il solito”?
    Ciao, complimenti per il blog!

  34. pluma

    Il solito, “‘sti c…i”!!!
    Bloggers di tutto il mondo unitevi:
    VOGLIONO SPOSTARMI LA MICHELINA.
    No ma vi rendete conto: la mia giornata è cominciata con la notizia che la mia compagnuccia d’ufficio verrà inviata, a mo’ di pacco, in un altro loculo.
    E la cosa più “interessante” è che tutto ciò non ha nessun senso, intendo dal punto di vista “aziendale”.
    AIUTOOOOOOO!!!

  35. 😀
    😀
    😀
    ma qui due cose sono di casa, Plumina!!!
    -1 i traslochi
    -2 il non-sense

  36. nataconlavaligia

    I traslochi li ricordo anche io come una cosa imprescindiBBile dal vostro ufficio, Accazu!
    In due mesi ho cambiato due “loculi”!
    E, naturalmente, sempre in stanze che non erano quelle dove c’era il lavoro che avrei dovuto fare…

  37. Eh, ma in nostro sollievo viene il messenger, che da un ufficio all’altro funziona egregiamente…

  38. arya

    urge subito offensiva telepatica di gruppo contro il provvedimento!

    pensiamo tutti intensamente….
    >_<

  39. magari ascoltare il temporale sotto un albero, così sarebbe il massimo dell’autolesionismo 🙂

  40. Per fortuna facendo il consulente mi sposto di continuo e non subisco traumi 🙂

  41. michè..mi assento un attimo e che trovo..
    finanche un trasferimento!!!
    pluma resisti!

    p.s. oggi non piove ninnì!!..ma fa freddo!!

  42. Oggi è più fresco, temperatura giusta per schiarire le idee. Infatti stò seriamente pensando di licenziarmi 🙂 Vojo tornà a fa a uncinetto Michè.
    R.

  43. R

    Tutto, ma il…. trasloculo…. nooooooo!!!! :p

    R

  44. Mapina

    mi sono persa… sto navigando in mezzo ad mare blublublublublu, le onde non sono alte ma il mio gozzo sta dondolando paurosamente… eppoi ti trasloculano pure… ajòòòò

  45. Lorelluzza: AAAh che bello avere anche delle testimoni!

    Manulea: io sono messenger addicted

    Arya, apri gli occhietti, che sono belli.

    Antonio, che fulmine mi colga!

    Off: ma lo sai che quasi quasi lo prendo come un suggerimento? 😉

    Bit, hai visto? Non ci si può voltare un secondo che ecco cosa succede. Bravo a zia, che hai preso aa feRpetta.

    Raspe’, inauguriamo un Revival Mani di Fata?

    Erre: il trasloculo!!!! ihihihihiiii!!

    Mapina: hai preso la xamamina contro il mal di mare?

  46. Mapina

    no… e infatti ti evito di descrivere cosa mi è successo………..
    😉

  47. Mapina

    ti evito di sapere…. o evito di descriverti…. insomma, più che la xamamima mi sono sparata altro, và…

  48. Stò momento io farei tornare in auge un revival de
    “Mani de fero” (cò na r sola) come quando ero giovane e se me facevi girà le balle te davo ‘na cinquina…scusa, sò trucida lo sò, ma c’ho avuto ‘na giornata che manco ai cani. Deciso, me licenzio MA…prima la gonfio 🙂
    R.

  49. apolide

    Be’ questo è un blog da tenere d’occhio, ma anche da sfogliare e sfronzare dal rumore di fondo; un po’ affollato…ok. Lo metto nel dashboard.

    Segua visita al tuo GB.

    cia’

  50. apolide

    Be’ questo è un blog da tenere d’occhio, ma anche da sfogliare e sfronzare dal rumore di fondo; un po’ affollato…ok. Lo metto nel dashboard.

    Segue visita al tuo GB.

    cia’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...