Corsica! E uno.

Come primissima cosa, la Corsica mi ha fatto venire da ridere. E già si può tirare una bella linea e piazzarci il punto 1, nei pregi di questa vacanza. Dopo una traversata di quattro ore, preceduta da una Roma-Livorno in moto, siamo arrivati a Bastia con la coppia di amici automuniti (grazie GGGesù! W W i portatori sani di bagagliaio e sedile posteriore disponiBBOLI). Da là, un altro paio d’ore scarse  di strada per approdare alla Ghisonaccia. Inutile cercarlo sulle mappe “di massima” della Corsica e dei suoi luoghi “da visitare”: nun ce sta (e già un dubbio sorgerebbe…). 

Insomma: appena ri-rimesso il deretano sul sacro sellino motociclistico (odio inveterato da parte mia per le fibbie delle borse laterali che mi hanno tatuato il sedere) si ri-riparte ed ecco che i primissimi cartelli annunciano gioiosi alle eventuali signorine di passaggio: “CASA ZITELLINA”  e subito accanto “HOTEL PORETTA”.

E poi, giù!, un fottìo di “SCOPA RESIDENCE” (per anziani biscazzieri da baretto in piazzetta o per focose coppie in luna di miele?) e simili, paesi dai nomi ammiccanti quali “MIGNATAJA” per arrivare al “CHIAPPA RESIDENCE”, siori et siore, dove a gran voce si raccomandava ai Signori Clienti, di munirsi del pareo almeno nei bar e nei ristoranti. 

Verso metà strada, decidiamo per una sosta: nel rallentare volto la faccia e vedo una cuccia -si quella che ospita l’amico dell’uomo- APPICCATA a META’ di un albero. Ora so che:

1)      o i cani corsi si arrampicano

2)    o il padrone di quella casa aveva dato troppo da mangiare al canarino

Ma il sole calava, la temperatura anche, e così s’è dato quell’attimuccio di gas (AAAARRRGHHHHH) arrivando al Residence che ormai aveva assunto nei miei bisogni primari il ruolo di comprimario con una dose di cocacola ghiacciata. E quindi eccoci là, sudati e stanchi, scaraventare con grazia elefantiaca i nostri bei bagagliucci e la scorta alimentare della terza divisione dell’armata de noantri, per decidere con baldanza di concederci una cena fuori per festeggiare. Sia io che il lui dell’altra coppia, siamo decisamente cocoacoladipendenti e quindi, avendo ormai raggiunto “casa”, quella tornava la necessità-vitale.

Ne ordiniamo due. “Due Coca’ ?” si sforza di dirci in italiano la camerierina superficherrima. “Oui!”, rispondiamo enfatici. 

Ecco.

cocU

Annunci

21 commenti

Archiviato in viaggi con foto

21 risposte a “Corsica! E uno.

  1. Mai come il Biondone che in Corsica esordí con un clamoroso pseudo fransé: “Uí, sgé paghé” (“sí, ho pagato”). Ancora stamo a ride. A proposito, ti sei tenuta lontanissima dalla simpatica torta locale, il fiadone (di nome e di fatto)?

  2. verypipuffa

    Accidenti, ad averlo saputo… ti avrei chiesto di comperarmi un cartello stradale di CASA ZITELLINA da appendere alla porta…
    Bentornata Michelina

  3. lois lane

    ti si dice bentornta ..vero?
    bene
    sono una persona a modo
    bentornata Michelì

  4. arya

    tornata dalla dorsuta corsica?
    ora rilassati e racconta.
    ciao michelina, ci sei mancata!!!!!

  5. enzo

    ciao aaa michela amore da quelli parti era forse l.animale da traino giovanni cozza della centrale a intercettare i suoi corna non solo italiani ma anche per lui corna francesi inglesi svedesi finlandesi. ciaooaaa michela amore bennnnritrovata aaaa belle cosette tu postare. eee il cane di polizia il boi giovanni cozza a intercettare i corna suoiii grossi e lunghi quanto i buoiiii da traino aaaa ciaooooaaaamore

  6. nataconlavaligia

    Ah la Corsica!
    Che personaggi!
    Ma com’era sta cocacoladeipoveri(corsi)?
    Almeno buona o lassamo perdere?

  7. hi hi hi… la cocacola del discount… hi hi hi…
    e i cartelli.. oh Michelina i cartelli… hi hi hi… a me fa gola “hotel poretta”, da appiccicare fuori della porta quando -come adesso- ho il marito malato e lamentoso.

  8. Favè

    ….io vojo la stessa robba che se pia Enzo too dico!

  9. …e vai! Ma anche te quando viaggi in moto porti sempre aulin e bustine di zucchero? Bentornata!

  10. dateme l’indirizzo der pusher de enzo!!!

  11. Ciao a te!!ma sei ancora in ferie quindi!!Comunque io voto per la Cola scamuzza anzichè l’originale (..ti verranno i brividi immagino!!). A Cuba c’era la TuKola…buonissssssima!!!

  12. Bentornata Michy. Si sei la prima…e mi sa anche l’ultima :D, qui ancora non c’è quasi nessuno.
    R.

  13. “casa zitellina”, eh? no, no, ‘sta corsica mica mi piace! bentornata! 🙂

  14. ste965

    ecchelaaccá! attendiamo le prossime releases 😉

  15. mi ha fatta scassà darriddere 😉
    ciao micheluzzina bella, bentornata
    vado a fare la pipì al chiappa residence

  16. “Scopa Residence”. Sembra la Valsesia (VC): Scopello, Scopa, Scopetta…
    La Corsica mi manca ancora…

  17. Più che in sellino, la Corsica andrebbe visitata a piedi e per dissetarsi, più della coca, si dovrebbe bere acqua di fonte: la visione dell’isola a quel punto cambierebbe e le impressioni migliorerebbero nettamente.
    P.S.
    Ficherrima traduce bene il latino Pulcherrima:il super lo lascerei per altre occasioni.

  18. Michela

    ciao a tutti, che bello rivedervi qui e sui vostri bei blogghini.
    🙂

    * il fiadone,ebbene no, non l’ho affrontato!
    *giuro che se ci fossero stati dei cartelli asportabili con i nomi di località et varie, l’avrei SRADICATI e portati a casa!
    *Enzo, chi tu sei, uè?
    *la CocaCorsa era meglio della Pepsi.
    *Benvenuto a Ussaro. Vada per l’eliminazione del super. 😉

  19. ciao streghina, bentornata, mi sei mancata!
    Attendo Corsica e 2, e 3, e 4, ….
    bye

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...