Guerra

Probabilmente vinceremo

Ma

Sulla pelle di chi

Segneremo il punteggio

Probabilmente vinceremo

Ma

Dell’onore di chi

sarà inizio di fine

Probabilmente vinceremo

Ma

Dentro agli occhi di chi

Spegneremo la luce

Sono cifre più grandi

Se ci aggiungi gli zeri

Di quel poco che siamo

Di quel niente che abbiamo

Sono storie da niente

Questi lampi nel buio

Come stelle filanti

Come stelle cadenti

Così quando vincerai

Non chiamarmi sul podio

Così quando salirai

Non voltarti a guardare

Se non vuoi realizzare.

Tutto questo.

E hai perso.

Annunci

13 commenti

Archiviato in Attualità

13 risposte a “Guerra

  1. Bisogna sempre ricordare che le guerre si vincono sulla pelle di altre persone. Come noi. Che come noi non hanno chiesto la guerra.

  2. …sulla pelle di tanti, troppi innocenti, spesso bambini 😦

  3. Mapy

    mi associo. Certi Esseri Umani ancora non capiscono quanto siamo importanti e preziosi e quanto fortunati a vivere su questo meraviglioso pianeta. Qualcuno disse (forse Ghandi) che …”più infinito e immenso dell’Universo c’è solo la stupidità umana”.

  4. Guerra: qualcuno vuole più di quanto ha.
    Non importa se ho poco o tanto, non importa se hai poco o tanto.
    Non lo meriti, per questo ti faccio la guerra.
    Contrario di guerra: Amore.

  5. e c’è da pensare a quante ce ne sono in giro per il mondo, a quante donne martoriate, vecchi lasciati morire, bambini a cui non viene data la possibilità di crescere.
    E noi qui, a pensare a Paris Hilton che esce di galera al terzo giorno perchè je se scheggia n’unghia.

    Chi ha soldi, vive, chi non ce l’ha….

  6. Volevo fare solo un piccolo commento di ringraziamento, ma con un post così non posso che associarmi.

  7. Ti regalo il testo di una bellissima canzone.
    Joan Baez
    Last Night I Had the Strangest Dream
    Last night I had the strangest dream,
    I ever had before,
    I dreamed the world had all agreed,
    To put an end to war.
    I dreamed there was a mighty room,
    And the room wasfilled with meti,
    And the paper they were signing
    Said they neverfight again.

    And when the paper was all signed,
    And a million copies made,
    They all joined hands and circled ‘round,.
    And grateful prayers were made.

    And the people on the streets below
    Were dancing ‘round and ‘round,
    With swords and guns and uniforms
    All scattered on the ground. (…)

    La scorsa notte ho fatto il sogno più strano,
    Il più strano che abbia mai fatto,
    Ho sognato che il mondo intero si era accordato
    Per farla finita con la guerra.
    Ho sognato che c’era una stanza imponente,
    E la stanza era zeppa di persone.
    E le carte che stavano firmando
    Dicevano che non avrebbero più combattuto.

    E quando tutte le carte erano state firmate,
    E ne erano state fatte un milione di copie,
    Tutti loro si erano presi per mano e avevano fatto un girotondo,
    E si erano fatte preghiere di gratitudine.

    E la gente laggiù nelle strade
    Stava danzando tutt’intorno,
    Con spade e pistole e uniformi
    Tutte sparpagliate per terra. (…)

    Un abbraccio.

  8. volevo regalarti anche una foto, ma non riusciva ad inserirla nel commento, l’ho messa nel mio blog, se ti va passa a darle un’occhiata.
    Bye.

  9. Accazu…
    tutto ok?
    Ci sei?
    Non farci preoccupare, eh
    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...