Ferie.

MI HANNO ROTTO LE PALLE QUESTI EMERITI IMBECILLI E DEGNISSIMI PORTATORI DI TALE NOME!

ANDASSERO A ZAPPARE LA TERRA, MA DEL LORO ORTO, CHE TANTO NON CI CRESCEREBBE UN CAZZO DI NIENTE!

Nel giro di 2 minuti sono riusciti a farmi sparare le parolacce che di solito spalmo nell’arco di un paio di mesi. In effetti in qualcosa sono stati abili.

Annunci

12 commenti

Archiviato in Quotidianità?

12 risposte a “Ferie.

  1. BENEFIT AZIENDALI

    Voi la leggete, io la vivo day-by-day… Occhio blu, musetto imbronciato o sorridente, comunque sempre capace di una parola d’incoraggiamento e di sovrana pazienza nel fronteggiare una situazione Kafkiana che se non la vedi, non ci credi 🙂

    Sono quella della scrivania di fronte, la cosiddetta “pariola simpatica”, complice delle scorribande culinarie, della tarantella liberatoria in corridoio, della tartaruga di peluche in testa e del “telefono senza fili” fatto di matite colorate… e non solo!

    Oggi lascio la scrivania vista Tritone e credo che sia l’occasione ideale per imbucare il mio primo post, per dire “urbi et orbi” che la streghina è stato l’unico benefit aziendale che questo posto, inconsapevolmente, mi ha offerto. Gran donna, ottima amica, deliziosa compagna di giochi…. Mi mancherà!

    CIAOOOOOO

    Pam

  2. ecco. Sono commossa.
    E ti detesto perchè adesso non mi sento più tanto in diritto di essere incazzata come un’ape!
    😉

  3. Beh, io comunque preferisco girarti alla larga oggi… odio le parolacce.
    Magari ripasso domani, saluti!

  4. Ma lo vedi che armeno ci hai la pariola simpatica?
    :)))

  5. laura

    e’ uno sfogo legato al lavoro, Michi?le solite situazioni che tutti conosciamo, e che ci fanno deprimere e incazzare?
    Pensa l’onore di essere definita benefit aziendale!
    Baci

  6. A parte l’attacco (e oggi non riesco ad avere lo spirito adatto…in fondo perchè adattarmi sempre, no?) di fiorentinitudine di Perlita, come ho già avuto modo di dire le persone, i colleghi, che sto avendo in questo posto sono stati il motivo per cui non ho veleggiato altrove prima. Ma arriva la classica goccia. Ed io non ce la faccio più a veder buttati nel fango anni di lavoro, chili di dignità che io ho -se altri no- e rispetto per la fatica altrui e per il lavoro di squadra che IO trovo sacro.
    Sono “nata” così, lavorativamente e preferisco fare un mestiere meno “socialmente in” ma stare in pace con me stessa e non dover continuamente scendere a patti. Continuamente. Perchè c’è gente stronza ma brava, altra stronza e pure inetta.
    Non è questione di lamentarsi a vuoto. E’ esattamente quello che non voglio fare, quindi, alzo il culo.

    Baci a tutti e coraggio, sempre a tutti, che ce ne vuole.

  7. gli sfoghi sono essenziali e vanno rispettati. Questa è una delle gran belle cose dei blog. Ti sono vicina e ti appoggio. Un bacio.

    p.s. adattarsi…sempre il meno possibile!

  8. Streghina streghina,
    che succede?
    Posso aiutarti in qualche modo?
    Posso raccontare storie di mobbing a lieto fine,
    rivincite psicologiche su colleghi immeritevoli,
    avventure sul lavoro divertenti,
    contese aziendali con dipendenti vittoriosi…

    Dimmi cosa ti serve e te lo scriverò.

  9. Lavinia-Silvia, io ti ringrazio…Io odio lamentarmi senza costrutto. Per motivi che qui ora sono lunghi, fino ad ora ho trovato giusto soprassedere e sono rimasta “ferma”…ma adesso…
    lo scrivo maiuscolo: BASTA!

  10. Minchia!!
    Mi hai sconvolto. In ogni caso l’ambiente di lavoro spesso è causa di stress incredibili e spro di uscirne appena possibile. Hai tutta la mia comprensione

  11. Grazie.
    In questi giorni va meglio, ma ormai non dimentico. Tocca agire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...