Vintage

Vintage_photo_44_by_falln_stockCi sono giorni in cui è più semplice risalire un elenco puntato. Ci si impone quasi di isolare gli elementi che lo compongono dal loro significato emotivo e li si rilegge come quando si va al supermercato con una lista scritta da altri. Gli si dà un nome, li si fotografa con le parole, magari per fargli perdere un po’ di quell’anima, troppa, che recano con sé.

E, dopo un po’, poter tornare a guardare ogni cosa senza dover bere un centrifugato di anema e ccore:

  • scatola di latta, immagini e scritte non più leggibili con all’interno: bottoni, cerniere, fibbie, cose indistinte, gessetti da sarta, stella alpina di plastica, fili, pinzette, campanellini, altro.
  • un piccolo contenitore di cartone con degli aghi e illustrazione d’epoca (primi ‘900)
  • ciotola a forma -improbabile- di foglia di verza, con mestoli per l’insalata.
  • servizio di posate da frutta, in argento.
  • piccola ciotolina di vetro con apposito piattino e minuscolo cucchiaietto, per il sale.
  • centrini e centrotavola fatti all’uncinetto, a mano.
  • pinza prendi-pietanze + un mestolo di legno
  • una sveglia scalcagnata, rumorosissima.
  • un copriletto con le frange.
  • fotografie: io a 3, 4 e 5 anni. Con mia sorella, da sola, coi cugini paterni.
  • una scatola di timbri degli animali ed un pennino con una faccina a forma di smile.
  • una gavetta della prima guerra mondiale, con una figurina incisa. Probabilmente con un coltello.
  • un orologio da polso.
  • una collanina a 3 fili di granato. Chiusura rotta.
  • una catenina d’oro con un crocifisso.
  • Una spilla di bigiotteria color argento.
  • un fermacarte di vetro a forma di tartaruga.
  • una carta di identità ed una tessera del touring di mio nonno, del "Regno D’Italia".
  • (che tornerò a prendere) un piccolo scrittoio e un lampadario.
Annunci

4 commenti

Archiviato in "ma ci dica qualcosa di lei"

4 risposte a “Vintage

  1. zazziki

    Sembri Perec e le sue istruzioni per l’uso della vita…
    Brava.

  2. La ciotola a forma di foglie di verza sta qui da me. Con tanto di mestoli per l’insalata.
    Déjà vu…
    Buongiorno Accazu!

  3. Mi sembra di toccarli, questi oggetti. Parlano (di te), regalano tracce (di te, a me), e mi emozionano un po’.
    Buon pomeriggio Michelina

  4. I Brava fanno tutti piacere. Alcuni, di più.
    :->

    Lolò…E’ VEROOOOOOO!!!

    Emma, ma dove vai a finire per tutto questo tempo???
    E come stai?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...