Archivi del giorno: febbraio 21, 2007

°_° ??! (mi stupisco da sola, ovvìa!)

Ranze1RANSIE LA STREGA (Tokimeki Tonight)
Autore: Riccardo Zara
Cantata: dal gruppo "I Cavalieri del Re"
Anno: 1985
Simpatica e carina, è una , [ oh, Ransie-re! ]
non si direbbe in giro che ha un papà vampiro, [ oh, Ransie-re! ]
lo sguardo è sempre acuto come mamma lupo, [ oh, Ransie-re! ]
anche se lei è sincera, a volte fa paura perchè…

Ransie è una strega molto bella e deliziosa sai,
ma se si arrabbia allora sono guai,
sa usare tutte le magie,
per fare mille e più follie
Ransie è una strega sempre dolce e premurosa sai,
ma se s’infuria allora sono guai,
anche se adesso è innamorata,
lei non dimentica la meta, perchè…
Ransie una strega è!

A volte è assai curiosa, ma mai presuntuosa, [ oh, Ransie-re! ]
se lei per caso sbaglia poi ti chiede scusa, [ oh, Ransie-re! ]
sa essere galante, sempre divertente, [ oh, Ransie-re! ]
ma se gli fai uno sgarbo, come un gran petardo scoppierà…

Ransie è una strega coraggiosa, non si piega mai,
lei sa di essere una maga, sai,
sa usare tutte le magie,
per fare mille e più follie
Ransie è una strega molto bella e deliziosa, sai,
ma con la scopa lei non vola mai,
anche se adesso è innamorata,
lei non tradisce la sua vita, perchè…
Ransie una strega è!

Ransie è una strega coraggiosa, non si piega mai,
lei sa di essere una maga, sai,
sa usare tutte le magie,
per fare mille e più follie
Ransie è una strega molto bella e deliziosa, sai,
ma con la scopa lei non vola mai,
anche se adesso è innamorata,
lei non tradisce la sua vita, perchè…
Ransie una strega è!

non vi ricordate le parole di quello che era il vostro cartone preferito?? Queste sopra io le ho trovate qui 

🙂

Annunci

2 commenti

Archiviato in Scemitudine

esterno-sera: martedì grasso

Coriandoli che curano ferite nel selciato. Un bat-man bambino risponde agli attacchi di un papà moschettiere con piccole dita indossate come corna taurine.Coriandoli_grandi_engim1 Il verso che fa è quello di un indomito cavallo, ma che importa?

Piazza del Popolo è sua, così come la stella filante di un sorriso che, stasera, ignaro, ha strappato ad una passante.

4 commenti

Archiviato in Quotidianità?