dalle 09.00 alle 18.00

Globe_and_mail_illustration____by_mayney

o       Gatto dorato con zampetta oscillante che propizia prosperità economica…da Hong Kong

o       Spillina con maschera… da Venezia

o       Pentolone da cui spunta un troll … dalla Norvegia

o       Piccolo uovo di pietra color porpora con graffiti geometrici ed uno raffigurante una tartaruga…dalla Namibia

o       Scatolina con all’interno ornamento di marzapane, a forma di cuore, rosso….dalla Slovenia

o       Porta incensi con bastoncini alla lavanda… non ricordo da dove

o       Portachiavi con elefantino di legno…dallo Sry Lanka

o       Sciarpina multicolor…dalla Thailandia

o       Magnete fatto con le perline ed il filo di ferro raffigurante un’ (altra) tartaruga…dal Madagascar

o       Bambolina di donnona di colore con grosse tette…dal Senegal

o       Piccolo pupazzino di legno…dalla Finlandia

o       Portacandele….dalla Grecia

o       Segnalibro con sabbia dentro…da Formentera

o       Scatolona di legno intagliato…dalla Romania

Questo sulla mia scrivania, assiepato, mescolato, avvicinato, spolverato

Insomma…. Per il mio lavoro non mi permettono mai di viaggiare, vero. Ma chi parte un pensiero per chi rimane, lo ha sempre.

Magari almeno un buon lavoro ho tentato di farlo. Spero di ricordarlo quando e se dovrò lasciare questo posto.

Annunci

10 commenti

Archiviato in Quotidianità?

10 risposte a “dalle 09.00 alle 18.00

  1. zazziki

    Non so se questo riuscirà a consolarti per la precarietà del tuo lavoro ma quei souvenir sono sempre meglio del frate che si scopre le parti intime cantando “macho men”, che abbiamo noi sullo scaffale…
    (lavoro in mezzo ad una fauna estemporanea e variopinta).

  2. a zazzì, dimme ‘ndo’ stai che te vengo a trovà. Che du’ risate qua me servono come er pane.

  3. discreto bazar, quello sulla tua scrivania…almeno sono stati carini a ricordarsi di te…

  4. laura

    ah, la sabbia di Formentera…Michela, visti i chiari di luna lavorativi che ci troviamo a passare, almeno fosse vero il titolo di un romanzo che ho letto:’Vita precaria amore eterno'(per la cronaca, di Mario Desiati, libro stupendo, anche se non proprio il massimo dell’allegria)

  5. Io avevo sulla scrivania una mucca che se gli premevi la pancia faceva la cacca. Poi me l’hanno rubata quando sono andato in ferie!?!

  6. W la Mucca di TiZZio!!
    W la sabbia di formentera ed i consigli sui libri!
    W le supereroine che apprezzano i Bazar!
    W W W Hip Hip Hurrà.

  7. bellissima lìimmagine di corredo, in molti apprezzano il tuo lavoro. Devi esserne orgogliosa. Brava! ed invidia per tutti questi ninnoli esotici

  8. 🙂 grazie del supporto, Franceschina, cuoca sopraffina.

  9. è bellissimo avere intorno tanti “ciapapuer” (piglia polvere in piemontese)che testimoniano amicizie ed affetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...