Archivi del giorno: dicembre 5, 2006

e perchè?

Annunci

9 commenti

Archiviato in Senza Categoria

le vie biliari sono infinite

Tired_by_raumzeitStar male di notte con lo stomaco, per me è come farsi due chiacchiere con una vecchia amica. La sensazione che si insinua lentamente nella pancia, poi ti bussa al cervello, tu fai finta di essere uscita, ma niente, poi quella si mette a suonare al campanello e sveglia tutto il palazzo ed alla fine, tàc, eccoti là con lo sguardo sbarrato e la danza del fianc-dèstr/fianc-sinìstr inizia. Per fortuna stanotte (anzi, stamattina verso le 03.20) mi ha portato via solo un’oretta e mezza, poi sono riuscita a auto-ipnotizzarmi, dirmi "va tuuuutto bene, stai calma", dare un paio di carezze ai mici che, eccezionalmente in questo periodo di transizione, dormono con noi sul letto e quindi ricadere nel giusto sonno senza sogni.

Il risultato, quando accade questo, paradossalmente non mi dispiace. Mi resta attaccato addosso un senso di parziale spossatezza che definirei come "morbida" e mi sembra di stare nell’involucro del corpo che mi porta in braccio nei posti dove devo andare. Adesso, ad es., sono seduta dentro un corpo che sta seduto. Chissà se riesco un minimo a rendere l’idea.

Inizia così la mia giornata di oggi: potrei essere il gesto delle mani di una ballerina di flamenco: dita che si distendono lente, potrei essere gelato che si scioglie e copre il cono, potrei molto più prosaicamente essere una pantofolona con dentro ancora il calzino di lana.

Qulasiasi cosa sia. Morbida, please.

9 commenti

Archiviato in "ma ci dica qualcosa di lei"