Archivi del giorno: novembre 3, 2006

un altro che non sei tu

Non mi fare questo. Ho attraversato tutte le stanze del mio cuore al buio, inciampando su ciascuno dei miei spigoli, ferendomi e chiedendo "è permesso?" a me stessa.

Ho sopportato a lungo dolori sordi mentre inventavo nuovi modi di mimare urli inespressivi e senza suoni.

Ho scelto la via più difficile e lunga. Ho cercato di non voltarmi mai indietro e di non sperare nemmeno di scorgere una fine.

Tutto per ritrovare te intatto nei miei pensieri.

Tutto per conservarti come non sei.

Perciò, non mi fare questo: la tua realtà non mi interessa tanto quanto non posso più permettermi di averti in sogno.

Annunci

4 commenti

Archiviato in un'accettata

….Volubile?

Gone_by_2raven

c’è stato un periodo in cui avrei voluto fare la parrucchiera. Il perchè è presto detto: adoravo il fatto che quella dove mi portava mia madre da bambina, su di me usasse shampoo alla frutta;

c’è stato un periodo in cui avrei voluto fare la pallavolista: vedevo la fantomatica Mimì Ayuara e poi dopo Mila Azuki: salti micidiali, anni e anni sospese in aria, indecise tra farsi un tè o un salto mortale per schiacciare da altezze dolomitiche;

c’è stato un periodo in cui volevo studiare lingue e letterature straniere all’Università. Scelsi Russo e Inglese, ma per seguire ed imparare il Russo per davvero, avevi corsi che sfidavano le leggi spazio temporali (due contemporaneamente alle 07.30 della mattina e l’altro alle… 18.00 -dopo ooore!-, senza altra possibilità) e per l’inglese, invece, i corsi sfidavano le leggi della fisica: per entrare in aula almeno con l’orecchio, ti ritrovavi novella spider woman, appesa alle finestre;

c’è stato un periodo in cui avevo deciso di farmi le cose da me. Sono andata da ikea comprando robe da assemblare e poi in cartoleria per il decoupage e poi lungo la spiaggia per i sassi, i legnetti, le pietruzze colorate smussate dalle onde;

Questo periodo lo passerò a decidere di che colore fare le pareti di casa e cercherò di razionalizzare al massimo per non buttare via soldi nei lavori per la casa nuova…. mica mi direte che era meglio prima, vero? ….

4 commenti

Archiviato in "ma ci dica qualcosa di lei"

lenzuola-coperte-freddo-caldo

Cosa non potrebbero fare una decina d’ore di sonno infilate una ad una senza badare a spese!Yawn E vvvia, crepi l’avarizia! AAAh ma come fare per far capire la soddisfazione di involtolarsi nelle coperte scomposte, tutta raggomitolata come in una cuccia!!? E stamattina freddino e poi sole pieno! E calma calma col trenino metropolitano, riprendendo a leggere "Shantaram" e avviarsi con un sano ritardo in ufficio (forte del fatto che di media, arrivo sempre un quarto d’ora prima)…e chissenefrega! E per pranzo una cosa sana che non mi farà sentire piena e gonfia…e piccole cose così… insomma, ripeto: cosa può un gran bel sonno.

3 commenti

Archiviato in Quotidianità?