Archivi del giorno: ottobre 17, 2006

apprensione

C’è stato un incidente sulla metro, linea A. Un tamponamento che sembrava una cosa non grave, ma che invece risulta essere già portatore di due morti e feriti molto gravi. Una mia collega è molto scossa: quello è esattamente l’orario in cui va sottoterra per aspettare il suo treno. Per fortuna che, stavolta, questo non "era il suo"…

(un pensiero va alle due vittime estratte, ai feriti, alle famiglie che ci stanno chiamando per sapere se stiamo bene, a chi non riceverà risposta, ai soccorsi che stanno lavorando per tirare fuori la gente)

…the day after: mentre molti si scagliano, mentre tanti vanno subito a guardare cosa non ha funzionato (mi sembra evidente che qualcosa non l’abbia fatto…), volevo, da romana, tributare un plauso ed un attimo di attenzione ai soccorsi che SONO arrivati in maniera pronta, che SI SONO coordinati, e gli ospedali, compreso il Celio, che hanno immediatamente prestato soccorso ai feriti. Il tutto in un punto di Roma -P.zza Vittorio- dove già "normalmente" il caos regna (se vogliamo, in maniera colorata e gioiosa…ieri purtroppo, non si può dire altrettanto). Adesso c’è solo da sperare che nessuno tra i feriti considerati gravi, vada ad aumentare il bilancio poi definito ieri in "una vittima".

Le chiacchiere (comprese le mie, è chiaro) forse è meglio che le lasciamo al poi, che tanto c’è già chi pensa a farci sopra macabri ghirigori da voyeur della tragedia. No?

3 commenti

Archiviato in Attualità

prima prova

Ieri sera ho cantato. Dopo mesi e mesi. Tra poco si risalirà sul palco ed io non sono sicura di Usignolo ricordare come si faccia…."Hey, con questo gruppo è come andare in bicicletta. Appena ci risali ti ricordi come funziona e come devi pedalare", ha detto A. tra le 22.00 e le 23.00 in un luogo imprecisato di Roma, ma sicuramente molto lontano da casa mia…

Come diceva Jean Luc Godard? "L’attore va sul palcoscenico non per apparire, ma per sparire" (film Cura la tua Destra)

Varrà anche per i cantanti?

5 commenti

Archiviato in Quotidianità?