Archivi del giorno: settembre 14, 2006

quasi metrica (nel mio cervello)

dammi la buonanotte una e una volta sola dimmi se ad occhi chiusi ti posso intravedere quanto tra le mie ciglia tu ti voglia fermare e impiglia tutti i tuoi sogni senza lasciarmi stare come vorresti fare e ti narra il tuo cuore di viottoli distorti che ciechi se ne vanno scompaiono nel buio di questa sera nera che avanza tra la pioggia e fende tutto quanto non ti sentire stanco rimani qui con me

Heartshadows72

Annunci

4 commenti

Archiviato in Senza Categoria

vidimazione anticipata

Oggi ci hanno fatto scendere dal trenino metropolitano che collega la parte nord di Roma, dove abito, alla prima metropolitana utile… "ce ne sono 4 in fila, fermi… problemi tecnici seri" dice un agente di polizia incastrandosi una sigaretta all’angolo della bocca con fare noncurante… "non funziona l’interfono, sa? Non si riescono a parlare tra la cabina e le altre stazioni" aggiunge una sorridente ed impeccabile addetta con camicia d’ordinanza delle ferrovie (ma i cellulari, assolvere la loro funzione, no?). E di contorno il corollario: “aaah mamma mia, non è che ci dicono che sono problemi tecnici e invece c’è l’attentato??” esclama una signora col capello appena fatto e l’onda della frangia che segue ubbidiente la modulazione della sua voce; “Ecco, in questo paese non funziona mai nulla!!” (preciso a come l’ho scritto) sentenzia un signore dalla chioma leonina e l’occhiale con lente da miope che gli fa l’occhio piccino picciò…Io intanto seguo la corrente ed acchiappo il primo autobus che si trova a passare… tutti a guardarsi ed a chiedersi “ma che linea è? Ma dove va?” ed il bello è che, ridacchiando, tutti quanti ci siamo risposti “BOH!”

Bigliettoatac1970_1

6 commenti

Archiviato in Quotidianità?