Archivi del mese: agosto 2006

Today’s menu

musica per iniziare: "Sunday morning" – The Velvet Underground ( anche se siamo a martedì :-> )

liquido: cappuccino e poi succo Pera & Limone e poi ancora acqua (bevi bevi beviiii!)

progetto: aperitivo con colleghi simpatici o cena a casa di amica che tra poco si trasferirà all’estero…semplice e forse fattibile

immagine: questa

Vogliolaluna

titolo: <<voglio la luna>>

2 commenti

Archiviato in mi salta in mente

VIRGO

Ogni tanto "ce casco" e mi vado a leggere l’oroscopo su excite.com…

ecco come si conclude il mio odierno "Being yourself is the most liberating feeling and it is something that will become a bigger part of your life in the very near future."

E che solo brutte notizie??

😀

Virgo

1 Commento

Archiviato in "ma ci dica qualcosa di lei"

pagano…

…Eppure si trova su una tomba. Vt3 Ed è un angelo bellissimo, quasi lascivo. Di "santo" mi Vt4 sembra  abbia ben poco,

ma il suo dovere di Guardiano/a lo fa a meraviglia.

8 commenti

Archiviato in viaggi con foto

un regalo anche se non è il tuo compleanno

Ieri sera pensavo ai pretesti di cui abbiamo bisogno per esternare qualcosa. Ciascuno si crea i suoi, mentre alcuni di questi sono fraternamente condivisi… e di questa fratellanza nemmeno si ha vera coscienza.

Il Natale per sentirsi "famiglia", il Capodanno per sentirsi "felici", un lutto per piangere anche le lacrime che non si ha il coraggio di versare in altri momenti, un urto accidentale in autobus per arrabbiarsi con il vicino e quant’altro possa la mente elaborare.

Sarà per questo che certe volte mi metto a piangere alle pubblcità delle merendine o dell’ultimo ammorbidente?

Insomma osservando me stessa, gli amici, la gente per strada e le reazioni dopo le feste "comandate" (tanto per fare un esempio) percepisco una certa insofferenza per questa comunanza di riti dettati forse dalla necessità di sentirsi autorizzati a sentire qualcosa.

Allora ho messo un cd e mi sono messa a ballare e cantare a squarciagola a casa… con buona pace dei vicini e del fatto che non ci fosse nulla da festeggiare.

Arizkate02face_2  

3 commenti

Archiviato in Senza Categoria

Cenni di Bio -5 /base

Queste sono "cose" che mi porto dietro, immutate, da molti anni.

Pages_1

L’ albero preferito: il salice piangente

La pietra preziosa preferita: l’opale

Il colore preferito: carta da zucchero

odore preferito: prato appena tagliato e bagnato di pioggia

sensazione istintiva preferita: quella immediatamente dopo aver starnutito

suono strumento musicale preferito: l’arpa

personaggio Disney preferito: Tinkerbell

attrice preferita: Audrey Hepburn

agente atmosferico preferito: il vento

Lascia un commento

Archiviato in "ma ci dica qualcosa di lei"

Fabulous Grey Sky

Logo_gray_001

Finalmente Piove

1 Commento

Archiviato in mi salta in mente

crudo

Penso a questa situazione, a quando ne ho parlato con V., che mi raccontava scene allucinanti tra lei ed il suo (ex) ragazzo. Penso a quando capita questo:

Lui deve fare sesso a tutti costi e lei non vuole. Che scena, che ripetizione, che noia.

Lei ha già vinto un oscar senza saperlo per le scene che farà. Lui cerca di guardare dall’altra parte un secondo prima per non vedere, presta insospettabile e irripetibile attenzione alla cottura della pasta esattamente nei momenti in cui lei lamenta dolori e invoca l’ausilio di pasticche e lenitivi vari.

Quando però è passato un comodo minuto, eccolo ancora là, pronto all’attacco perchè non conta assolutamente cosa voglia l’altra, che non ha più un nome, un ruolo, una scelta. E’ là perchè "s’ha da fà", in barba alla voglia, al tempo, alla corrispondenza di amorosi sensi.

Eccoci al centro della questione: siamo all’impellenza per lui primaria. E’ come fare pipì, no? …Come far capire, quindi, che non è normale sentirsi nient’altro che un buco di un orinatorio pubblico?

Verrà allora da qui quella totalizzante ed invalidante sensazione di sporco di cui le cronache narrano.

Doccia20di20emergenza

5 commenti

Archiviato in un'accettata